Ferrari-Mercedes: è lite tra Arrivabene Allison e Wolff.

La vittoria della Ferrari di Vettel a Silverstone è stata una mazzata per le certezze Mercedes. Nel post gara sono volate parole di fuoco , analizziamo quanto successo.

Quella di ieri per la Ferrari è stata una vittoria straordinaria. In primis perché è arrivata a Silverstone, da anni roccaforte Mercedes oltre che gara di casa per Lewis Hamilton, in secondo luogo perché ora la sensazione che la Ferrari inizi ad essere più competitiva rispetto alla Mercedes  è concreta.

Dal punto di vista dello spettacolo mai si erano viste nell’era ibrida le due Ferrari lottare così duramente con le due Mercedes.  Gli ultimi giri, ok la SC che ha dato una mano ad avvicinare le monoposto, sono stati il punto sportivamente più alto di questa lotta che dura da diverse stagioni.

Perdere in casa è stato un duro colpo per Mercedes, tant’è che a fine corsa i nervi erano tesissimi.

Pesa l’episiodio del via. Hamilton parte male, fa patinare le gomme, perde la posizione su Vettel e Bottas, Kimi Raikkonen lo colpisce. Errore di Raikkonen, episodio di gara, giustamente sanzionato con 10 secondi di penalità.

Massimo Bottazzi

Nel post gara Toto Wolff rivela le parole di James Allison che definisce “incompetente” Raikkonen per la manovra al via.

Nemmeno Hamilton è morbido; “ E’ la seconda volta che le Ferrari buttano Fuori le Mercedes” ( il riferimento è al contatto Vettel-Bottas al Paul Ricard”, “ Dobbiamo fare la Pole e stare lontani dalle Ferrari, non si sà cosa può succedere.”

Se le parole di Hamilton sono più che condivisibili, di fatto è stato danneggiato da un contatto di gara, meno lo sono quelle di Allison oggi uomo Mercedes ma per anni a Maranello.

Arrivabene non le manda a dire “ Forse è incattivito per aver perso a casa sua”, “ Raikkonen si è trovato addosso Hamilton che era partito male” , “ In cina per il contatto Vettel Verstappen nessuno si era lamentato” “ Allison dovrebbe vergognarsi di aver detto una cosa del genere, ha lavorato anni per noi e due lire le ha anche portate via”

Allison tra l’altro non ha lavorato con Raikkonen solo in Ferrari ma anche in Lotus in una delle stagioni più belle del finlandese. Ecco perché la sua uscita appare un po’ eccessiva per un contatto di gara sicuramente bollente ma di certo non premeditato.

James Allison DT Mercedes AMG

Insomma fuoco non solo in pista ma anche tra i protagonisti del muretto box. Parole che indicano come la sfida ora sia combattuta allo stesso livello. La Ferrari ha finalmente raggiunto Mercedes, Silverstone l’ha dimostrato.

Volendo smorzare i toni poi Arrivabene dichiara :“Arriveranno altre battaglie , probabilmente le vinceranno loro, ma questa è una lezione su come comportarsi”. “ di batoste ne abbiamo subite tante, quando non sei abituato è difficile incassarle”.

Dal punto di vista sportivo invece la gara è stata straordinaria. Hamilton ha infiammato il proprio pubblico rimontando dalle retrovie alla seconda posizione. Raikkonen conquista l’ennesimo podio, ormai una certezza , fondamentale in chiave costruttori. Kimi ha portato a casa il risultato nonostante una gara con qualche sbavatura, dal contatto iniziale ad un lungo a metà corsa.

Vettel esalta la Ferrari. Passa Bottas con una manovra fulminea, allunga nella classifica piloti. Ci saranno tante altre battaglie. Questa però nell’era ibrida probabilmente segnerà uno spartiacque nell’ordine gerarchico delle forze in campo tra Ferrari e Mercedes. Ora è un testa a testa.

A bocce ferme, senza ombra di dubbio, questa vittoria andrà negli annali come una delle più belle della storia Ferrari. In casa del “nemico” ( sportivamente parlando), con un sorpasso magistrale avvenuto in pista e non ai box, segno di una raggiunta superiorità.

Alessandro Francese

Appassionato di sport, motori e Alfa Romeo ho sempre cercato di fare dei miei interessi un lavoro. Dalla tesi su Gianni Brera al mio impegno quotidiano in una concessionaria, almeno in parte, credo di esserci riuscito. Questo però è solo l'inizio! "Se una persona non ha più sogni, non ha più alcuna ragione di vivere." Cit. Ayrton Senna

  • ivanoe

    non fosse stato per i famosi gettoni………….certamente la mercedes non ha niente da insegnare alla Ferrari!

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com