Due galli nel pollaio

Quanto è successo ieri a Jerez nella gara di MotoGP conferma la mia opinione: nel motorsport attuale non ci stanno i 2 galli nel pollaio.

È chiaro che gli eventi della MotoGP sono assimilabili a  quelli della F1: in un team il “capo” deve essere in grado di indicare, quando serve, la tattica da adottare. Se la Ducati avesse potuto chiedere ed imporre a Lorenzo di dare la posizione a Dovizioso, oggi avremmo il Dovi a soli 4 punti da Marquez ( e forse, avendo Andrea risparmiato le gomme, anche davanti a Marquez. E pure la Ducati).

Certo, qualcuno dirà che tutto ciò è antisportivo, ma ormai nel motorsport con gli investimenti che richiede prevale lo sport o l’interesse commerciale? E gli appassionati e tifosi della Ferrari preferiscono i “patatrac” tipo Singapore o la possibilità di conquistare il titolo? Sia chiaro: io personalmente preferisco lo sport puro, di uomini, di piloti veri. Quello che ho visto e vissuto nella prima parte della mia carriera, mezzo secolo fa. Ma se vogliamo festeggiare il titolo della “rossa” dobbiamo essere più realistici e meno romantici.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Renato Ronco

giornalista, specializzato in motoring sportivo e commerciale dal 1963

Lascia un commento