Cina: super Ferrari e prima fila tutta rossa

In Cina La Ferrari monopolizza ancora una volta la prima fila della corsa che partirà alle 8:10 italiane di domani. Vettel davanti a Raikkonen, poi Bottas e Hamilton staccati. In vista di domani sia Ferrari che Mercedes partiranno con le gomme soft, mescola con la quale Mercedes ha dimostrato di avere ancora qualcosa in più.

di Francesco Svelto |

Media preview

Altra stupenda prestazione della Ferrari nelle qualifiche in Cina. Il team di Maranello bissa la medesima prestazione del Bahrain, con Vettel e Raikkonen che monopolizzano, di nuovo, tutta la prima fila in vista della corsa di domani. E’ la prima volta in 12 anni che la Ferrari fa due prime file consecutive, la prima volta nell’era ibrida che la Mercedes perde due pole di seguito.

Un giro stupendo quello di entrambe le Ferrari, con Vettel più veloce di meno di un decimo rispetto al compagno Raikkonen, beffato alla fine ancora una volta. Una Ferrari stabile e veloce con entrambe le monoposto nonostante le temperature abbastanza fredde delle qualifiche di oggi, solo 12 gradi. Da notare come la Ferrari ha marcato la strategia Mercedes in Q2, andandosi a qualificare con la gomma soft (banda gialla) e sarà proprio questa la mescola con cui i due top team inizieranno la gara di domani.

Da sottolineare, però, come la Mercedes sia ieri che oggi, sulle soft, sembra avere ancora po’ margine sulle due Rosse di Maranello. Vedremo domani, quando le temperature in Cina dovranno essere nettamente differenti rispetto a oggi, con circa 10 gradi in più. Probabile un livellamento di questo parametro.

Tornando alle prestazioni di oggi e alla griglia di partenza, ancora una volta Hamilton escluso dalla top-3. Sarà infatti Bottas la prima minaccia grigio-argento, qualificatosi terzo ma con un distacco a dir poco abissale: più di mezzo secondo. Un gap che sembrava impensabile alla vigilia, con la Ferrari che temeva molto il tracciato della Cina, valutato come la “minaccia” maggiore tra quelli di questo inizio mondiale.

Solo quarto, scrivevamo, Lewis Hamilton, distaccato di un niente dal compagno di squadra, e in particolare difficoltà non tanto con il bilanciamento della vettura – ribadiamo la super prestazione della Mercedes in Q2 con gomma soft – quanto con l’adattamento della W09 con l’accoppiata gomme-temperatura in Q3.

Terza fila monopolizzata dalle due Red Bull, con Verstappen davanti a Ricciardo. Da segnalare comunque che la prestazione dell’australiano è arrivata in un contesto di molta apprensione per lo stato della vettura, avendo rotto il turbocompressore della power unit nelle libere del mattino che ha portato al rischio, addirittura, di una mancata qualificazione.

Nelle retrovie, di nuovo in difficoltà la Alfa Romeo Sauber dopo il bel weekend del medioriente. Da segnalare però il mezzo secondo circa che Charles Leclerc ha inflitto al compagno di squadra Ericsson. Inutile però in vista di un decente posizionamento in griglia, dal momento che le due vetture italo-svizzere si schiereranno in ultima fila.

Francesco Svelto


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Francesco Svelto

Non un tifoso della F1... ma un appassionato di tutto ciò che è pure-racing a 4 ruote! Nota bene, ho scritto "pure-racing".

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com