Bahrain: doppietta Ferrari in qualifica, Hamilton a centro gruppo

In Bahrain è un sabato all’insegna della Ferrari, che conquista tutta la prima fila in vista della corsa di domani. Mercedes e Hamilton in difficoltà, con l’inglese che domani partirà addirittura dalla nona piazzola in griglia. Sugli scudi la Toro Rosso-Honda, quinta con Pierre Gasly.

di Francesco Svelto |

Straordinaria serata nella notte del deserto del Bahrain all’insegna del colore rosso Ferrari. Sebastian Vettel, con un super-giro, conquista la pole-position davanti al compagno di squadra, Kimi Raikkonen. Sembrava proprio il finnico il più accreditato dei due ferraristi alla pole position, essendo in uno stato di forma strepitoso sin dall’inizio del weekend mediorientale, almeno fino a quando Vettel ha sfoggiato una prestazione super-positiva che gli ha concesso di tornare davanti.

Molto significativi i commenti a caldo dei ferraristi, con il tedesco che ha definito “Una grande macchina!” la sua SF71H e Raikkonen, super-carico, che si è mostrato nettamente insoddisfatto del secondo posto. Sicuramente un finnico voglioso di fare bene e di tutt’altra pasta rispetto a quanto visto fino alla fine dell’anno scorso.

Al terzo posto Bottas, al quarto Hamilton, staccati non di tantissimo dalle Ferrari, e soprattutto con l’inglese dietro al finnico della casa di Stoccarda, a dimostrazione che l’inglese non digerisce particolarmente questa pista ma anche che le Frecce d’Argento qualche problema di settaggio ce l’hanno per davvero. Da sottolineare comunque che Hamilton partirà dalla nona posizione domani a causa della penalità commissionatagli ieri per la sostituzione della scatola del cambio. Attenzione però alla sua strategia, avendo l’inglese ottenuto il tempo di Q2 (e che tempo!) con la gomma soft (banda gialla) rispetto a tutti gli altri che erano sulle super-soft.

Ricciardo e poi Gasly finiscono al quinto e sesto posto risperttivamente (domani saranno quarto e quinto), con la Toro Rosso-Honda sugli scudi in qualifica oggi. Grande assente dalla top-ten è Max Verstappen, con l’olandese protagonista del primpo colpo di scena della Q1 quando, in un momento di neanche troppa foga agonistica, mette di traverso la macchina in curva 2 nel suo giro lanciato, sovrasterzando in accellerazione. Errore forse conseguenza di un giro di riscaldamento interpretato in maniera errata. Male anche Grosjean, addirittura non passato neanche in Q2, e Charles Leclerc che con la sua Alfa Romeo Sauber becca un pesante distacco dal suo compagno di squadra.

Nota di demerito anche per la McLaren-Renault che fa 12esima e 13esima posizione rispettivamente con Alonso e Vandoorne. Dopo la performance australiana, non la migliore qualifica per Woking.

Partenza del GP del Bahrain quando in Italia saranno le ore 17:10.

Media preview

Francesco Svelto


Francesco Svelto

Non un tifoso della F1... ma un appassionato di tutto ciò che è pure-racing a 4 ruote! Nota bene, ho scritto "pure-racing".