Red Bull: incidente a Silverstone durante lo shakedown

La Red Bull di Daniel Ricciardo ha impattato le barriere di Silverstone durante la prima uscita stagionale del team, durante il 100 km di filming day di ieri a Silverstone.

Prima uscita in pista del 2018 e primo inconveniente per Daniel Ricciardo. Il pilota australiano della Red Bull stava testando per la prima volta la RB14, la nuova monoposto che il team di Milton Keynes aveva rivelato al mondo via twitter pochi minuti prima. Era in corso il cosiddetto filming day, ovvero quella quota di 100 km permessi dalla FIA per scattare foto della nuova macchina e registare video a scopi pubblicitari) ma la pista inglese era decisamente bagnata. Da qui l’incidente – di cui non ci sono immagini – avvenuto comunque a bassa velocità e colpendo le barriere protettive.

Sebbene l’australiano sia uscito illeso dall’abitacolo della sua vettura, l’impatto sembra essere stato di forza sufficiente a danneggiare la maggior parte dell’anteriore, tra cui le sospensioni, il muso, e l’ala anteriore.

La Red Bull ha quindo dovuto interrompere in anticipo lo shakedown prima della quota limite di 100 km. Fonti interne al team sostengono che la tabella di marcia degli austriaci rimane invariata in vista del debutto ufficiale di lunedì prossimo, quando a Barcellona scenderanno in pista tutti i dieci team partecipanti al mondiale per quella che sarà la prima giornata (su otto totali) di test ufficiali.

La precisazione non è banale in quanto in questo periodo dell’anno, con l’assemblaggio delle vetture appena completato, i team potrebbero avere comunque difficoltà o ritardi con la produzione dei pezzi di ricambio, compromettendo quindi i preparativi per il primo test. Il team accelererà probabilmente la produzione delle componenti di riserva per garantire che la RB14 sia completamente in grado di affrontare la sessione.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com