GP Abu Dhabi: Mercedes chiude il 2017 con una doppietta
 

 


GP Abu Dhabi: Mercedes chiude il 2017 con una doppietta

Nell’ultimo GP stagionale ad Abu Dhabi la Mercedes chiude il 2017 con una doppietta. A vincere la corsa è stato Bottas davanti ad Hamilton, Vettel con la Ferrari a chiudere il podio. Giù dal podio Raikkonen e Verstappen. Felipe Massa saluta definitivamente la F1.

Il GP di Abu Dhabi ha fatto calare il sipario a questa stagione 2017. L’ultima corsa ha visto trionfare la Mercedes con una schiacciante doppietta, con Bottas che ha vinto il GP davanti al team-mate Hamilton. Il finlandese dopo la pole position di ieri, ha dominato la corsa odierna, dimostrando di essere tornato ai livelli di forma pre Budapest. Oltre alla pole ed alla vittoria Bottas è riuscito ad ottenere anche il giro più veloce della corsa.

Lewis Hamilton si è dovuto accontentare della seconda posizione, nonostante abbia tentato di attaccare la leadership del finlandese per gran parte della corsa.

L’inglese della Mercedes dopo il pit stop si è dimostrato più veloce di Bottas, senza però dare la zampata decisiva per sopravvanzare Bottas. Una doppietta che conclude un’altra grande stagione per le “frecce d’argento”.

A completare il podio Sebastian Vettel con una Ferrari che oggi si è dimostrata inferiore alla Mercedes. Il distacco a fine gara del tedesco è stato di quasi venti secondi dal vincitore Bottas. Ancor più dietro Raikkonen con l’altra Ferrari, ad oltre quaranta secondi dal connazionale della Mercedes. Questo GP di Abu Dhabi ci dice che in vista del 2018, il lavoro nel team di Maranello sarà molto lungo.

Stesso discorso vale anche per la Red Bull, con Verstappen quinto dietro Raikkonen, e Ricciardo si è dovuto ritirare quando era alle spalle di Vettel per via di un presunto problema idraulico sulla sua RB13. L’australiano con lo zero di Abu Dhabi ha perso la quarta posizione in campionato nel mondiale piloti a favore di Raikkonen.

Chi festeggia oltre alla Mercedes è anche la Renault, con la sesta posizione di Hulkenberg che permette al team francese di scavalcare Toro Rosso ed Haas, regalando una sesta posizione alla Renault nel mondiale costruttori. A chiudere la zona punti in settima posizione c’è Perez con la Force India davanti al compagno di squadra Ocon. Nona e decima posizione per due ex piloti Ferrari, con Alonso che arriva nono con la McLaren all’ultima corsa con la power-unit Honda.

Decimo ed alla sua corsa in F1 troviamo Felipe Massa, con il pilota brasiliano che regala il suo ultimo punto alla Williams. Massa lascia la scuderia inglese consapevole di essere ancora il più veloce all’interno del team di Grove, con un Lance Stroll che ha ancora molto da imparare in F1.

Ora tra due giorni sarà già tempo di 2018, con i team che saranno impegnati sempre qui a Yas Marina per testare le mescole Pirelli per la prossima stagione. Sicuramente ci sarà molta attesa anche per il test di Robert Kubica con la Williams.

Alberto Murador


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Alberto Murador

Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".

Lascia un commento