Montezemolo vs Marchionne: fare proclami è facile, vincere un’altra cosa

L’ex presidente della Ferrari Luca Cordero di Montezemolo dice la sua sul momento della rossa. “Vincere è difficile, più facile fare proclami”. “Meglio una macchina veloce che si rompre rispetto ad una lenta e affidabile”

Solo due giorni fa il presidente della Ferrari aveva criticato la squadra per le due ultime deludenti trasferte di Singapore e Malesia.

Ieri, a margine di un convegno di presentazione del nuovo treno super veloce Italo Evo, l’ex presidente della rossa Luca Cordero di Montezemolo ha voluto dire la sua sul momento Ferrari. Parole pungenti le sue nei confronti di Marchionne. Parole però di un vero innamorato della Ferrari.

Meglio una macchina che si rompe quando è in testa rispetto ad lenta ed affidabile

Parole giuste che difendono l’operato di una squadra che in poco tempo, una stagione, ha saputo avvicinarsi tantissimo al vertice prestazionale rappresentato oggi da Mercedes. La F1 è una sfida dove conta essere competitivi al massimo. Conta la prestazione prima di tutto, se c’è quella si può lavorare poi sull’affidabilità.

Fare proclami è facile, ma per vincere serve altro. Un lavoro dietro le quinte che trascende da tutto.

Qui esce la punta di veleno che sicuramente Montezemolo ha nei confronti di Marchionne. L’avvicendamento tra i due nella presidenza Ferrari non fu certo uno scambio di cortesie. Montezemolo vanta un palmares di vittorie che non può essere messo in discussione, così come in discussione non si può mettere il fatto che lui è stato un vero uomo della storia Ferrari. Da Lauda a Raikkonen Montezemolo la Ferrari l’ha vissuta.

Non dimentichiamoci che nella recente festa dei 70 anni della Ferrari, Montezemolo non è stato coinvolto. Senza dubbio uno sgarbo.

L’unica cosa su cui i due convergono è il rammarico per le mancate doppiette nelle ultime due gare.

Per Montezemolo i guasti della Malesia possono far parte del gioco ma “con una Ferrari così fino all’ultima gara io ci credo”.

Domenica si corre in Giappone, per la Ferrari una prova senza appello.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Alessandro Francese

Appassionato di sport, motori e Alfa Romeo ho sempre cercato di fare dei miei interessi un lavoro. Dalla tesi su Gianni Brera al mio impegno quotidiano in una concessionaria, almeno in parte, credo di esserci riuscito. Questo però è solo l'inizio! "Se una persona non ha più sogni, non ha più alcuna ragione di vivere." Cit. Ayrton Senna

One thought on “Montezemolo vs Marchionne: fare proclami è facile, vincere un’altra cosa

Lascia un commento