GP USA: Austin, Hamilton per il mondiale la Ferrari per ritrovarsi

Domenica ad Austin il GP degli USA potrebbe già assegnare il titolo mondiale, il quarto per Hamilton. La Ferrari dopo le ultime deludenti prove è attesa al riscatto. Red Bull, terza forza del mondile, a caccia di podi.

La sciagurata parentesi orientale ci ha privati dello splendido duello testa a testa tra Lewis Hamilton e Sebastian Vettel ad oggi divisi da ben 59 punti. A meno di impronosticabili cataclismi il mondiale pare ormai nelle mani della Mercedes e di Lewis Hamilton. Il pilota inglese in caso di vittoria e sesto posto di Vettel già ad Austin potrebbe laurearsi per la quarta volta campione del mondo.

I giochi  (come dice la Ferrari attraverso Marchionne e Arrivabene) non sono fatti del tutto e comunque al di là dell’esito del campionato da Austin la rossa è chiamata ad una prova di forza per mostrare di aver superato i suoi problemi di affidabilità.

Le rotture di Sepang e Suzuka sono state imputate a elementi marginali della monoposto, pezzi di qualità “non adeguata per essere montati su un’auto da corsa“, per citare Marchionne.

Per far fronte a questa criticità a Maranello è cambiato il vertice del controllo qualità ora affidato all’ex FCA Maria Mendoza.

La Ferrari si è dimostrata veloce ed efficace, non affidabile. Da Austin a fine stagione prove positive non potranno che rafforzare il gruppo, dare morale e permettere di lavorare in un ambiente relativamente sereno in ottica 2018.

Tutto sommato guardando allo scorso anno il salto di qualità della Ferrari é stato netto. Fino a Monza Vettel è stato in testa alla classifica del mondiale salvo poi precipitare in classifica nei GP d’oriente. La rossa nel 2017 ha ritrovato la prestazione, quando però serviva davvero ha perso la sua proverbiale affidabilità. Rimangono 4 gare per convincere del contrario.

Non solo Ferrari e Mercedes. Red Bull è in crescita e con un Max Verstappen in giornata può essere capace di tutto. Verstappen e Ricciardo garantiscono rispettivamente prestazione e rendimento. In questa fase della stagione Red Bull è in grado di impensierire sia Ferrai che Mercedes. Tardi per la lotta al titolo, puntuali per dare spettacolo e rendere serrati gli ultimi GP.

 


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Alessandro Francese

Appassionato di sport, motori e Alfa Romeo ho sempre cercato di fare dei miei interessi un lavoro. Dalla tesi su Gianni Brera al mio impegno quotidiano in una concessionaria, almeno in parte, credo di esserci riuscito. Questo però è solo l'inizio! "Se una persona non ha più sogni, non ha più alcuna ragione di vivere." Cit. Ayrton Senna

Lascia un commento