F1 | Torna il GP di Francia dal 2018
 

 


F1 | Torna il GP di Francia dal 2018

Dopo 10 anni di assenza, la Francia tornerà a ospitare una tappa del circus.

L’ultima volta fu a Magny-Cours nel 2008, vittoria di Felipe Massa su Ferrari. 10 anni dopo, tocca a un circuito storico, fra i migliori al mondo come tracciato e strutture. Come anticipato da Sky Sport F1Repubblica L’Equipe, la Francia tornerà ad avere il suo GP a partire dal 2018. Il circuito che ospiterà la massima formula non sarà Magny-Cours, esperimento malriuscito, ma uno dei tracciati migliori al mondo, un autentico gioiello: il Paul Ricard a Le Castellet. L’evento avrà luogo a fine agosto, probabilmente in concomitanza con Spa.

paulricard L’ufficialità sarà data presso l’Automobile Club francese in una conferenza stampa che si terrà lunedì. Il contratto avrà una durata di 5 anni.

Il circuito del Paul Ricard, di proprietà di Bernie Ecclestone, è all’avanguardia in sicurezza e ‘facilities’. Ha recentemente ospitato i test delle Pirelli da bagnato, all’inizio del 2016, in cui hanno corso i piloti ufficiali con vetture 2015.

La F1 ha già corso su questo tracciato, dal 1971 al 1985 sulla versione lunga del tracciato, che misura 5,8 km e prevede, tra le altre cose, il rettilineo del Mistral, lungo 1,8 km. Dal 1986 al 1990 si è corso sulla versione corta da 3,8 km, poi la sede passò a Magny-Cours.

Il circuito è tra i più caratteristici del motorsport. Il tracciato prevede una combinazione di curve veloci in appoggio, lunghi rettilinei intervallati da chicane e curve strette e lente, concentrate nella parte finale. La curva più famosa è Signes, un curvone velocissimo in appoggio verso destra, al quale si giunge dopo il lungo rettilineo del Mistral. Si tratta di una sfida notevole per vetture e piloti, e possiamo considerare il suo ritorno come un’ottima notizia per la F1 e per tutti gli appassionati, soprattutto quelli francesi, che potranno tifare per i connazionali Ocon, Grosjean, e per la Renault.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Marco Bottamini

Seguo la F1 dal 2000, GP di Suzuka... Da allora, il mio amore per la regina del motorsport è diventato indissolubile. Ogni domenica è un rito, un brivido, un'emozione, sull'onda della velocità.

Lascia un commento