F1 | GP Brasile: Charlie Whiting interviene in conferenza stampa

Riportiamo ora gli interventi dei piloti in conferenza stampa :

massa_buttonFelipe Massa, al suo ultimo GP brasiliano in F1, ha dichiarato: “Si tratta di un weekend molto speciale per me, la mia ultima gara di casa. E’ il posto dove sono cresciuto e dove ho visto le gare stando sugli spalti e tifando per Ayrton Senna e Nelson Piquet, sognando di arrivare un giorno in F1 e ce l’ho fatta. Ad Interlagos ho colto pole, ho vinto due gare e sono salito più volte sul podio. Mi mancherà questa gara quando vedrò i ragazzi gareggiare. Sono molto fiero e conteto di quello che ho fatto in questi 15 anni di carriera F1. Se ripenso a tutti gli amici, a tutti i piloti, alle competizioni…mi mancherà davvero questo luogo”. Interrogato sui piloti con cui si è misurato, il brasiliano ha preso le difese anche dei suoi colleghi meno quotati o discussi: “Tutte le persone che arrivano in F1 ci arrivano in virtù del loro talento e la competizione è a livelli altissimi. Ho imparato molto in questa avventura, è stata un’esperienza di vita, fantastica”.

Il tre volte Campione del Mondo, Lewis Hamilton, si appresta a disputare una gara fondamentale per le sue speranze di vittoria iridata. L’anglocaraibico è partito ricordando la rivalità con Felipe: “E’ stato bello correre contro Massa, ci siamo divertiti molto e già ai tempi in cui correvo in GP2 ero suo amico.Ho fatto delle belle battaglie con Felipe oltre a quella iridata del 2008. E’ stato un privilegio potermi misurare con lui, una cosa che rimarrà sempre nel mio cuore”. L’anglocaraibico non ha mai vinto sul tracciato di Interlagos: “Ho avuto molte esperienze diverse su questo circuito, ma non ho mai vinto qui, quindi sono pronto a farlo questo fine settimana”. Interrogato su Verstappen, Hamilton ha lodato la stagione dell’olandese: “Max ha dimostrato di essere un bravissimo pilota e un gran ragazzo. Ha ancora molto da imparare, ma svolge e continuerà a fare un ottimo lavoro”.

Nico Rosberg, attuale leader del Mondiale, sa di potersi giocare un importante match point in chiave iridata nella terra brasiliana: “I brasiliani impazziranno per Felipe perché è il suo ultimo GP a Interlagos. Massa ha dato molto alla F1 e sarà una perdita per noi. E’ bellissimo poter lottare per il titolo mondiale a due gare dalla fine, farò del mio meglio per vincere. Mi piace molto questa pista, dove ho vinto due volte, ma questi successi non mi permettono automaticamente di vincere quest’anno”. Per quanto concerne il possibile ruolo di Verstappen come “arbitro” nel duello Mondiale con Hamilton, Nico ha risposto: “Se ho paura di Verstappen? No. Penso sia importante continuare a parlare sugli stili di guida, in modo da poterci regolare meglio nei duelli”.

Verstappen-744x445Interrogato su Massa e sul GP del Brasile, Max Verstappen ha dimostrato di apprezzare molto il veterano carioca e questo tracciato: “Immagino che tutti questi anni trascorsi in F1 e aver potuto lottare per due Mondiali siano state esperienze fantastiche per Felipe. In generale il GP brasiliano è sempre speciale per l’atmosfera. Noi ci proveremo, ho sempre visto in tv tutte le condizioni meteo che si incontrano qui ad Interlagos, mi sono divertito lo scorso anno, certo la pioggia aumenta il divertimento”. Interpellato sul duello iridato tra i piloti Mercedes, Max ha scerzato prontamente: “Sto negoziando con loro chi mi pagherà di più, vedremo domenica. Scherzi a parte, uno cerca di guidare con rispetto senza andare contro nessuno”.

Al centro di forti polemiche dopo gli ultimi GP, Sebastian Vettel non si è sottratto alle insidiose domande della platea, spezzando una lancia a favore del collega Felipe: “Il talento di Massa è indubbio, uno dei migliori piloti attuali. Una bella persona che quando la guardi in faccia sorridi, senti come un sorriso dentro di te e così anche tu sorridi. Spero tornerà a trovarci. Sarebbe bello vedere molte bandiere brasiliane per lui e per la sua carriera. Questo posto è sempre stato particolare, abbiamo avuto sempre belle gare, le condizioni meteo spesso incerte, il calore della torcida…nel 2008 e 2012 ci furono gare belle, non lottiamo per il Mondiale, ma lottiamo comunque per la vittoria e l’incognita delle condizioni meteo potrà aiutarci”. Pungolato sul suo futuro in Rosso, Sebastian ha tagliato corto: “Sì, penso di poter vincere il Mondiale con Ferrari in futuro. E’ stato un bello step quando ho deciso di cambiare, sapevo che ci avremmo messo del tempo. Quando arrivi secondo nel costruttori vuoi arrivare primo l’anno dopo, l’obiettivo finale è poter lottare per il titolo”.

Lo scanzonato pilota Red Bull, Daniel Ricciardo, si augura una gara bagnata: “Non vedo l’ora di vedere tutti i piloti domenica, contenti per la sfilata in onore di Massa e i fan brasiliani in delirio per lui. Probabilmente correremo sul bagnato. Mi piacerebbe avere la pressione dei piloti Mercedes, vorrebbe dire che staremmo lottando per un titolo, per noi sarà occasione di fare una bella gara e se sarà sul bagnato ci divertiremo di piu. Non daremo aiuti e non ostacoleremo i piloti Mercedes. Faremo la nostra gara, combattendo con rispetto, ma duramente. Se c’è da battagliare e magari vincere la gara, certo che lo faccio”.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Alessandro Bucci

Giornalista, addetto stampa e social media, collaboro con le testate Autosprint, Italiaracing.net, Ravennanotizie.it oltre al portale web F1Sport.it e con la 100 km del Passatore. L'automobilismo è sempre stata una delle mie più grandi passioni, che coltivo sin dalla tenera età.