F1 | GP Brasile 1978: la Michelin illude la Ferrari

Il pubblico sugli spalti, numeroso come sempre, richiamato dall’idolo locale Fittipaldi, nonostante il caldo, attendeva impaziente lo scattare del Gran Premio. Finalmente al via l’eco dei rumori invase le tribune ma invece di spuntare la sagoma della nera Lotus dalla prima curva apparve la rossa Ferrari che impose a tutti un ritmo infernale e cominciò a staccare i suoi avversari.

Il pacchetto gomme vettura faceva volare la Ferrari tanto che Villeneuve, dopo qualche difficoltà iniziale, cominciò a recuperare posizioni arrivando a insidiare Peterson per il quarto posto. Nei box e sugli spalti tutti assistevano a questo duello col fiato sospeso; gli accadimenti dell’anno prima in Giappone erano ancora vivi nella memoria di tutti, ma i due continuavano a sfidarsi fino ad arrivare al contatto alla staccata dopo il traguardo. La collisione mise fine alla loro corsa ma diede il “la” a una ridda di polemiche alimentate soprattutto dal campione svedese che probabilmente aveva mal digerito la mancata assunzione alla Ferrari in occasione del grave incidente di Lauda in Germania.

fittipaldi_gpbrasile1978Dopo questo duello la corsa si stabilizzò nelle sue posizioni di testa fino a che, ormai in vista del traguardo, anche Andretti dovette arrendersi col cambio della sua Lotus bloccato in quarta marcia, permettendo a Fittipaldi di instaurarsi al secondo posto e ad un grande Lauda, autore di una grande rimonta di tagliare il traguardo al terzo posto.

La vittoria della Ferrari di Reutemann illuse la Michelin, al suo primo successo, ma soprattutto galvanizzò l’ambiente modenese che s’illuse di poter essere una seria candidata al titolo.

La classifica finale del Gran Premio:

Pos No Pilota Costruttore Giri Tempo/Ritiro Pos. Griglia Punti
1 11 Argentina Carlos Reutemann Italia Ferrari 63 1h49’59″86 4 9
2 14 Brasile Emerson Fittipaldi Brasile Fittipaldi-Ford Cosworth 63 + 49″13 7 6
3 1 Austria Niki Lauda Regno Unito Brabham-Alfa Romeo 63 + 57″02 10 4
4 5 Stati Uniti Mario Andretti Regno Unito Lotus-Ford Cosworth 63 + 1’33″12 3 3
5 17 Svizzera Clay Regazzoni Regno Unito Shadow-Ford Cosworth 62 + 1 giro 15 2
6 3 Francia Didier Pironi Regno Unito Tyrrell-Ford Cosworth 62 + 1 giro 19 1
7 9 Germania Jochen Mass Germania ATS-Ford Cosworth 62 + 1 giro 20
8 2 Regno Unito John Watson Regno Unito Brabham-Alfa Romeo 61 + 2 giri 21
9 26 Francia Jacques Laffite Francia Ligier-Matra 61 + 2 giri 14
10 36 Italia Riccardo Patrese Regno Unito Arrows-Ford Cosworth 59 + 4 giri 18
11 27 Australia Alan Jones Regno Unito Williams-Ford Cosworth 58 + 5 giri 8
Rit 25 Messico Hector Rebaque Regno Unito Lotus-Ford Cosworth 40 Problemi fisici 22
Rit 12 Canada Gilles Villeneuve Italia Ferrari 35 Testacoda 6
Rit 8 Francia Patrick Tambay Regno Unito McLaren-Ford Cosworth 34 Testacoda 5
Rit 7 Regno Unito James Hunt Regno Unito McLaren-Ford Cosworth 25 Testacoda 2
Rit 16 Germania Hans-Joachim Stuck Regno Unito Shadow-Ford Cosworth 25 Alimentazione 9
Rit 20 Sudafrica Jody Scheckter Canada Wolf-Ford Cosworth 16 Incidente 12
Rit 6 Svezia Ronnie Peterson Regno Unito Lotus-Ford Cosworth 15 Collisione 1
Rit 22 Stati Uniti Danny Ongais Regno Unito Ensign-Ford Cosworth 13 Freni 23
Rit 30 Stati Uniti Brett Lunger Regno Unito McLaren-Ford Cosworth 11 Surriscaldamento 13
Rit 4 Francia Patrick Depailler Regno Unito Tyrrell-Ford Cosworth 8 Incidente 11
Rit 18 Regno Unito Rupert Keegan Regno Unito Surtees-Ford Cosworth 5 Incidente 24
Rit 23 Italia Lamberto Leoni Regno Unito Ensign-Ford Cosworth 0 Trasmissione 17

 


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.