F1 | Gp Malesia: inattesa doppietta Red Bull; Ricciardo dedica a Bianchi

Strepitosa doppietta della Red Bull nel Gp di Malesia con Ricciardo che ha vinto la corsa davanti a Verstappen. Prima doppietta del team anglo-austriaco dal 2013 ad oggi, a dimostrazione che la Red Bull c’è. Nel dopo gara Ricciardo ha voluto dedicare questa vittoria all’amico scomparso Jules Bianchi.

Quella di oggi in Malesia è stata la prima doppietta per il team Red Bull dal Gp del Brasile 2013, quando a trionfare ci fu Vettel davanti a Webber. Da quel giorno ad oggi nessun’altra 1-2 per la Red Bull, ma solamente tre vittorie di Daniel Ricciardo nel 2014 e quella di Max Verstappen quest’anno al Montmelò.

p-20161002-01103_hires-jpeg-24bit-rgb-news-436x291Ma la doppietta odierna ha per la Red Bull un sapore dolcissimo per diversi motivi, innanzitutto conferma il ruolo attuale come anti-Mercedes aumentando difatto il vantaggio nel costruttori nei confronti della Ferrari, ma soprattutto può pensare in positivo in vista del 2017 con la consapevolezza di poter lottare per il titolo. Ad ogni modo ci sono stati anche attimi di tensione nel muretto Red Bull, quando nel finale di gara Verstappen ha cercato di attaccare il team-mate Ricciardo, senza però mai riuscire ad impensierire la leadership dell’australiano.

Come sottolineato nel post gara dal team principali della Red Bull Christian Horner, la doppietta della squadra di Milton Keynes è stata favorita dal ritiro della Mercedes di Hamilton, però anche in questo weekend si è visto un ottimo telaio che assieme alla power-unit Tag Heuer (Renault) ha nuovamente dimostrato le ottime performance tecniche della monoposto. Difatti se ad inizio anno era scontata la possibilità di poter far bene nei circuiti come Monaco, Budapest o Singapore, non era così per gli altri circuiti dove contava maggiormente la potenza del motore, la doppietta di oggi ne è un’ulteriore conferma.

gpmalesia_ricciardoIn vista delle prossime gare il team anglo-austriaco punterà sicuramente ad aggiudicarsi qualche altro GP, anche se la consapevolezza del team Red Bull è quella che gli manca ancora qualcosa per poter competere alla pari con la Mercedes. Però ora non conta, anzi oggi la F1 ci ha restituito un Daniel Ricciardo sul gradino più alto del podio, era da Spa 2014 che il pilota di Perth non vinceva. Chiaramente la sua gioia è stata enorme sul podio, “offrendo” champagne a tutti sul podio attraverso la sua scarpa.

” Non sono tra quelli che credono nel karma, però dopo quanto accaduto in quel di Monaco mi prende volentieri ciò che è accaduto. Mi dispiace per Lewis, però oggi la vittoria me la sono presa. Era da due anni che non vincevo una gara, e quindi sono estremamente contento ed emozionato per questa vittoria. Voglio ringraziare tutti coloro che mi hanno sostenuto in questo percorso, dalla Red Bull ai miei parenti ed a tutti i miei tifosi. ” Ha affermato Ricciardo.

Poi Ricciardo ha voluto dedicare questa sua vittoria all’amico deceduto Jules Bianchi, con l’australiano visibilmente emotivo, affermando che aspettava questo momento da Spa 2014, quando ci fu l’ultima vittoria prima di quella odierna in Malesia.

” Voglio dedicare questa vittoria a Jules, ho dovuto aspettare molto tempo per dedicargli questo. La mia vita dopo quel maledetto incidente è cambiata, sono estremamente grato e fortunato per tutto ciò che ho. ” 


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Alberto Murador

Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".

Lascia un commento