F1 | Force India, obiettivo: battere le Williams

Archiviata la prima parte della stagione, anche per la Force India è tempo di bilanci. L’inizio della pausa estiva vede la scuderia di Vijai Mallya saldamente al quinto posto tra i Costruttori con 81 punti, immediatamente alle spalle della Williams.  Ottavo e decimo posto nella classifica Piloti rispettivamente per Sergio Perez (48 punti) e Nico Hulkenberg  (33 punti), sin da inizio anno coinvolti in una sorta di alternanza con i driver della scuderia di Grove.

Del resto è un trend che si ripete ormai da due stagioni a questa parte. L’avvio del campionato 2016 è, di fatto, la fotocopia di quello dell’anno precedente, con un unico piazzamento a punti per Nico Hulkenberg che in Australia conclude settimo (come nel 2015). Male anche in Barhein e in Cina, dove il pilota tedesco e il collega messicano sono costretti a fare i conti con una vettura, la neonata VJM09, non all’altezza delle dirette concorrenti. Bandiera a scacchi, in entrambi i casi, fuori dalla zona punti e una retrocessione in Cina sullo starting grid per Hulkenberg, per aver perduto la ruota anteriore sinistra all’uscita dai box sul finire della Q2.

Cambio di passo a partire dal Gran Premio di Monaco. Nico Hulkenberg arriva nel Principato con l’intenzione di lasciarsi alle spalle il doppio ritiro collezionato a Soci e a Barcellona. Il primo dovuto a un collisione al via con Rio Haryanto della Manor, il secondo per noie alla power unit Mercedes nelle fasi iniziali della corsa.

Perez-2016Per quello che riguarda Sergio Perez la sua serie positiva era cominciata proprio in Russia, dove per la prima volta da inizio campionato era riuscito a concludere nono sotto la bandiera a scacchi, per poi bissare in settima posizione sul circuito spagnolo a metà maggio. A Montecarlo, dove risulta basilare il conseguimento di un buon piazzamento in qualifica, Hulkenberg parte in terza fila alle spalle della Ferrari di Sebastian Vettel mentre il suo collega messicano si ferma in Q3 sulla settima piazzola.

Al termine della gara il naturale rimescolamento dovuto alle condizioni atmosferiche avverse, alla particolarità del tracciato e al cambio repentino di strategie vedrà il ribaltarsi delle posizioni per i piloti della scuderia anglo-indiana; con Perez che agguanta un podio inaspettato (terzo dal giro 31) e Hulkenberg sesto proprio sulla linea del traguardo in sorpasso alla Mercedes di Nico Rosberg. Risultato appena soddisfacente – ma comunque entro la zona punti – anche oltre oceano, in Canada, dove i piloti della Force India concludono ottavo (HUL) e decimo (PER).


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento

function checkLoginState() { FB.getLoginStatus(function(response) { statusChangeCallback(response); }); }