F1 | Bottas nel mirino della Renault (e non solo)

Pausa estiva per il Circus della Formula 1 ma non per il mercato piloti. Dopo l’odierna sostituzione di Haryanto alla Manor Racing in favore del francese Ocon, l’attenzione si concentra ora su Valtteri Bottas, intenzionato a prolungare di un anno la sua permanenza a Grove ma tentato da una imperdibile sfida lanciatagli dalla Renault per il 2017.

renault-rs16-formula-1-2016_3A dare l’annuncio dell’offerta della casa francese al 26enne pilota della Williams ci ha pensato Oskari Saari, giornalista sportivo e commentatore per la televisione finlandese. Confermando quanto affermato da Didier Coton, manager di Bottas, Saari ha sottolineato come sia prevista per Valtteri un’opzione per prolungare la sua permanenza a Groove di un ulteriore anno.

Ma, d’altro canto, si è detto “certo” che, per il 2017, la Renault abbia sottoposto a Bottas un’offerta realisticamente difficile da rifiutare.

Per il pilota originario di Nastola, un piccolo comune sito nella parte meridionale della Finlandia, ritrovarsi al centro dei movimenti di mercato a stagione inoltrata non è più una novità così eclatante.

Clamorosa, ma supportata dai risultati, era la stata, infatti, la sua candidatura  (esattamente un anno fa) per l’eventuale sostituzione del connazionale Raikkonen come seconda guida della Ferrari; candidatura sfumata, in via definitiva, proprio a metà del mese di agosto in vista del GP del Belgio, ma che aveva permesso a Valtteri Bottas di far circolare il proprio nome tra le scuderie e gli ambienti più blasonati del Circus.

Williams-Formel-1-GP-Australien-Melbourne-18-Maerz-2016-fotoshowBigImage-a642905f-935900Per il driver finlandese si tratta, ora, di capire a cosa ambire di più: se al quinto (stabile) anno consecutivo con il team di Clair Williams (forte dei suoi nove podi) o se raccogliere il guanto di sfida lanciatogli da una scuderia tutta in divenire ma con la dichiarata ambizione di puntare il più in alto possibile.

Una scelta che, a quanto pare, necessita di essere fatta a stretto giro, con lo stesso team Williams in pressing per il 2017 ora su Sergio Perez e ora su Jenson Button e con Renault F1 tutt’altro che soddisfatta del duo Magnussen-Palmer.

Ai posteri, e alle condizioni contrattuali, l’ardua sentenza…

Matteo Vecchi


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento