F1 | Pit Talk: ospiti Franzelli e Cordovani

Grandi ospiti anche nella nuova puntata di Pit Talk, andata in onda il 19 luglio su WeWantRadio.it, con l’intervento di Marco Franzelli, vice direttore di Rai Sport e responsabile delle trasmissioni di F1, e Andrea Cordovani, vice direttore di Autosprint. Di seguito alcune delle dichiarazioni più importanti dei nostri ospiti, intervistati da Antonio Granato, Federico Grossi e Giulio Scaccia.

Il primo ospite della puntata è stato appunto Marco Franzelli, vice direttore di Rai Sport. Il tema principale dell’intervista è stato il Gran Premio di Ungheria, che vedremo questo week end in arrivo, e i pronostici e le sensazioni riguardo al risultato che potrebbero ottenere le Ferrari in questo circuito, dove nel 1989, come citato da Antonio Granato nel corso della puntata, Nigel Mansell con una sorta di miracolo portò la sua Ferrari alla vittoria. Queste le impressioni di Marco Franzelli:

“Se ci sia bisogno di un miracolo sportivo per la Ferrari? Io mi auguro di no, mi auguro che la Ferrari possa essere finalmente competitiva su questo circuito di Budapest. Lo scorso anno lo è stata ed ha vinto, approfittando anche di circostanze favorevoli. Quest’anno alcune circostanze favorevoli ci sono state, però a differenza di un anno fa, Vettel soprattutto non è riuscito ad approfittarne per varie ragioni. E’ certamente una fase complicata per la Ferrari, le premesse invernali erano altre, si parlava di una macchina competitiva, e Marchionne si è sbilanciato troppo dicendo che si poteva vincere subito. Ma non credo ci sarà una sostituzione di Arrivabene, credo che la fiducia rimanga in questo momento; è più facile pensare che ci sia un cambio al vertice, per ragioni personali (James Allison).”

Quindi Franzelli si dice abbastanza ottimista in vista del prossimo Gran Premio di Ungheria, anche se ben consapevole dei problemi e della situazione complicata che sta passando in questo periodo la Ferrari. Il secondo ospite della puntata è stato Andrea Cordovani, vice direttore di Autosprint. Con lui è stato trattato uno degli argomenti più importanti della settimana, ovvero della posizione messa in discussione di Maurizio Arrivabene. Questi i suoi commenti:

“Arrivabene è nell’occhio del ciclone, come potrebbe essere un allenatore di calcio. Al suo posto chi potrebbe arrivare? Questo è un bel rebus. Ross Brawn non ha la volontà di impegnarsi in un progetto così serio. Quindi siamo tutti in attesa di vedere le prossime mosse di Marchionne.”

Pure Andrea Cordovani comunque nutre delle buone speranze, riguardo alla Ferrari, per questo prossimo GP, anche se non si lascia scappare un commento che può far pensare molto “Cosa manca alla Ferrari? Alla Ferrari di quest’anno manca innanzitutto l’affidabilità, manca un anno di sviluppo rispetto alla Mercedes.”

La puntata completa è disponibile anche direttamente sulla nostra home page.

Valentina Nucciotti

itunes-banner1


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento