F1 | Gran Bretagna: analisi passo gara

Mercedes avanti come sempre in Gran Bretagna, ma la Red Bull sembra vicina. Ferrari terza forza.

Cielo sereno e temperature miti consentono ai team di provare in condizioni ideali. In questo modo possiamo fare raffronti coerenti tra le forze in campo. Silverstone, con le sue curve veloci, è un circuito che esalta il telaio e l’aerodinamica delle monoposto. Grazie a questo, il circuito inglese è stato terreno di caccia della Red Bull per molti anni, e negli ultimi due anni lo è stato per la Mercedes. Oggi abbiamo visto che queste due squadre sono le più competitive su questo tracciato.

Il tempo medio su gomme soft è stato identico per Mercedes e Red Bull, 1.37.2. Hamilton ha percorso circa 15 giri su queste coperture, confermando una Mercedes gentile sulle gomme.
Red Bull è la seconda forza, ma è vicina alle Frecce d’Argento sia sul giro secco sia sul passo gara. I bibitari potrebbero quindi dare filo da torcere alla Mercedes domenica.

Capitolo Ferrari: oggi le Rosse sono state la terza forza, nettamente dietro anche alla Red Bull. Il distacco sul giro singolo varia da 0.9 decimi a 1 secondo, e i tempi sulle soft sono stati competitivi, meno buoni sulle medie, con un tempo medio di 1.38.2. Se le condizioni domenica saranno le stesse e la Ferrari non tirerà fuori qualcosa di interessante, l’obiettivo massimo sarà il terzo posto e non sarà facile raggiungerlo.
Dietro abbiamo la Williams, con un passo pressoché costante sull’1.38, e la Toro Rosso che gira sugli stessi tempi. Attenzione anche alla McLaren, che ha fatto tempi interessanti e potrebbe essere la sorpresa se saprà confermarsi.


Marco Bottamini

Seguo la F1 dal 2000, GP di Suzuka... Da allora, il mio amore per la regina del motorsport è diventato indissolubile. Ogni domenica è un rito, un brivido, un'emozione, sull'onda della velocità.