F1 | Vettel confessa: “La Ferrari ha tanto da migliorare”

Sebastian Vettel ritiene che ci sia molto da fare prima che la Ferrari possa tornare a vincere.
8f68f2d596cdadf66bfc5a65c99dac68La FIA ha tenuto una conferenza molto importante a Torino, riguardo al tema sempre attuale della sicurezza. A questo evento hanno partecipato molte figure di spicco del motorsport di ieri e di oggi. Tra loro era presente Sebastian Vettel, che ha rilasciato dichiarazioni interessanti su due temi caldi, la Ferrari e la sicurezza in F1. Sulla Scuderia di Maranello ha rilasciato le seguenti parole:
La Ferrari ha ancora molta strada da fare [per arrivare al top]. Molte cose sono cambiate e altre cambieranno, e serve tempo, ma non ci permettiamo di perderne. Siamo molto ambiziosi, vogliamo vincere, perché vogliamo vincere. Vogliamo dimostrare di essere i migliori. Al momento ci manca velocità in alcune aree, ma il progetto si sta muovendo nella giusta direzione. Penso che abbiamo un futuro luminoso di fronte a noi”.
Queste invece le parole di Vettel sul tema sicurezza:
“Il fatto che le vetture siano diventate così sicure è una cosa positiva, i piloti del passato non sono stati così fortunati. Penso però che la F1 sia fatta di ingredienti fondamentali, come la passione, la velocità, il rumore e il pericolo. Penso che un po’ di pericolo debba esserci sempre, è ciò che attrae la gente. Se viene meno il pericolo non avrebbero più la percezione che facciamo qualcosa al di fuori delle loro capacità, e [la F1] non sarebbe più così eccitante”.
Che la Ferrari non abbia ancora la velocità per vincere il Mondiale, è assodato dai fatti. Ciò che risalta è invece il miglioramento prestazionale rispetto al 2015, al netto del grosso balzo in avanti compiuto dalla Red Bull. L’errore capitale, che sta alla base della delusione dei tifosi, è l’eccessiva pressione messa da Marchionne nel corso dell’inverno. Neanche le previsioni più ottimistiche vedevano la Ferrari vincere quest’anno, visto il vantaggio della Mercedes. Sarebbe stato più realistico migliorare i già ottimi risultati del 2015 e puntare all’obiettivo grosso nel 2017. Ora la Ferrari dovrà fare del suo meglio da qui a fine anno, e nel frattempo sfruttare l’enorme occasione che offrono i nuovi regolamenti tecnici. Citando un famoso scrittore, ‘se non ora, quando?’


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Marco Bottamini

Seguo la F1 dal 2000, GP di Suzuka... Da allora, il mio amore per la regina del motorsport è diventato indissolubile. Ogni domenica è un rito, un brivido, un'emozione, sull'onda della velocità.

4 thoughts on “F1 | Vettel confessa: “La Ferrari ha tanto da migliorare”

  • 23/06/2016 at 16:08
    Permalink

    …a me sembra un titolo furviante, che la Ferrari ha tanta strada da fere può essere riferito a molte cose…certo che se fra parentesi mettete “x arrivare al top”….cosa che lui non ha detto, il riferimento non è casuale…+ corretteza x favore.

  • 23/06/2016 at 16:30
    Permalink

    Come ha detto Sebastian Vettel, la Ferrari per arrivare a vincere ha molta strada da fare. Il fatto che il nostro redattore abbia inserito quella frase all’interno delle parentesi quadre, è per dare evidenza dell’obiettivo finale, non detto da Vettel ma assolutamente sottinteso (e dichiarato dall’inizio dell’anno da Sergio Marchionne). Il tedesco, infatti, non intendeva certo “la strada da fare” per tornare a Maranello partendo da Baku…

  • 23/06/2016 at 18:15
    Permalink

    L’attenzione che dai ai nostri articoli è commovente

  • 24/06/2016 at 11:04
    Permalink

    Dobbiamo ringraziare se riusciamo per fine anno ad arrivare al pari di prestazioni dei tedeschi, e poi vedere cosa succederà con l’anno nuovo con tutto il regolamento che cambia forse riusciremo a vedere qualcosa della formula 1 degli anni 2000 dove se le davano di santa ragione e ogni gara non era scontata fino all’uima curva vedi hakinen gp spagna che gare, che tempi, che piloti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.