F1 | Maroni: Imola? Non sta né in cielo né in terra
 

 


F1 | Maroni: Imola? Non sta né in cielo né in terra

Roberto Maroni ribadisce ancora una volta la sua volontà di fare tutto il possibile per ottenere la conferma del Gran Premio d’Italia, con la conferma di tutti gli stanziamenti previsti per la ristrutturazione e l’avvio dell’investimento con la FOM, per il quale ha stabilito l’elargizione di 20 milioni di Euro in 4 anni come riporta la Gazzetta dello Sport), elevando così la propria quota di partecipazione al contratto.

Imola-Autodromo-Enzo_Dino-Ferrari-2Maroni, poi, ha parlato delle recenti sortite degli ambienti vicini all’Autodromo di Imola, le cui istanze, come la richiesta di finanziamenti e la volontà di organizzare il Gran Premio d’Italia al posto di Monza, “non stanno né in cielo né in terra”, facendo eco alle parole del Presidente di ACI Milano Ivan Capelli. A dire di Maroni, è infatti la legge ad assegnare il Gran Premio d’Italia alla sua sede storica, ossia l’Autodromo di Monza.

Sul punto è intervenuto anche il sindaco di Imola, Daniele Manca, che, nell’approvare l’operato di Uberto Salvatico Estense, ha invece proposto un’alternativa tra i due circuiti, contrariamente a quanto fatto trapelare dalle parole del Presidente di Formula Imola, che invece aveva prospettato l’ipotesi che il Gran Premio d’Italia fosse organizzato esclusivamente in Emilia. Ipotesi bocciata da Maroni, che non contempla ipotesi alternative rispetto all’organizzazione della gara italiana a Monza.

MONZA 09/09/2010 - GRAN PREMIO D'ITALIA - NELLA FOTO CIRCUITO DI MONZA LOGO. FOTO: LATPHOTO/INFOPHOTO

Una situazione che, a 3 giorni dalla presentazione della bozza di calendario per il 2017, ha indispettito Bernie Ecclestone, che ha minacciato l’Italia di perdere il Gran Premio se non si trova una soluzione chiara al caos che si sta creando. Ma c’è un’indiscrezione dell’ultim’ora che riguarda Angelo Sticchi Damiani: il Presidente dell’ACI, ora titolare del Gran Premio, in un’intervista a Sky Sport ha accolto con entusiasmo la notizia del contributo della Regione Lombardia, che a suo dire “sblocca notevolmente la situazione, visto che l’ACI è in trattativa con uno sponsor (in fase avanzata) per il reperimento delle risorse necessarie ad assicurare il rinnovo. Dunque, Monza vede la luce in fondo al tunnel? Le prossime ore serviranno ad avere un chiarimento definitivo.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Cristian Buttazzoni

"Life is about passions. Thank you for sharing mine". (M. Schumacher) Una frase, una scelta di vita. Tutto simboleggiato da un numero, il 27 (rosso, ma non solo)

2 thoughts on “F1 | Maroni: Imola? Non sta né in cielo né in terra

  • 22/06/2016 at 08:29
    Permalink

    .. bhe Maroni è l’ultimo che deve parlare, non sa cosa dice la legge di stabilità in merito e inoltre ricordo a tutti che questo personaggio l’anno in occasione del Gp si fece ritirare il pass propio a causa delle sue dichiarazioni su Ecclestone.

    • 22/06/2016 at 12:50
      Permalink

      Infatti io stesso nutro parecchie riserve sul suo ruolo in questa vicenda e su come sta portando avanti la trattativa, quasi a voler essere lui il “salvatore della patria”; lui e Sala non hanno mandato giù il defenestramento di Dell’Orto e Ferri e allora sono passati alla controffensiva, volendo prendere loro in mano le redini della situazione scavalcando Sticchi Damiani e Capelli… mah…

Lascia un commento