Nico, Lewis e Max: la Formula 1 è viva

Tante sorprese al GP di Spagna, lotta senza esclusione di colpi e vincitore inedito. D’un tratto la Formula 1 si è riscoperta bella, interessante e ricca di storie da raccontare.

 

La grande battaglia

hamilton-rosberg-spagna-barcellona-2016Nel 2014 si erano toccati a Spa, l’anno scorso si erano più volte sfiorati. Fuori dalla pista si ignorano da  tre anni, quasi a rinnegare un’ amicizia che dura da una vita,  ora che la posta in palio vale la gloria solo per uno. Hamilton e Rosberg alla fine si sono presi, al primo giro, nel momento in cui l’istinto ha prevalso su ogni ragionevole buon senso.  Nessuno si è fatto male per fortuna per cui lo possiamo dire .. finalmente è successo! Perché le grandi rivalità sono fatte anche di episodi che segnano la storia di un campionato. I piloti sono moderni gladiatori, la gente vuole la lotta, loro domenica ce l’hanno offerta – Senna vs Prost docet-.

Si è accertato che Rosberg aveva un problema di errata mappatura del motore ma ha chiuso la porta con una violenza pazzesca. Dal suo punto di vista Hamilton, resosi conto di esser più veloce si è buttato in uno spiraglio che non c’era. Botto. Gara improvvisamente riaperta con Ferrari e Red Bull in lotta fino alla fine. La meglio l’ha avuta Max Verstappen capace di sfruttare l’unica  e prima chance della carriera. I campioni si vedono anche da qui. Da come sfruttano le occasioni, di Max sentiremo parlare a lungo.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Alessandro Francese

Appassionato di sport, motori e Alfa Romeo ho sempre cercato di fare dei miei interessi un lavoro. Dalla tesi su Gianni Brera al mio impegno quotidiano in una concessionaria, almeno in parte, credo di esserci riuscito. Questo però è solo l'inizio! "Se una persona non ha più sogni, non ha più alcuna ragione di vivere." Cit. Ayrton Senna

Lascia un commento