F1 | Nico Rosberg: fuga per il titolo, fuga per la storia

Nico Rosberg non scherza più . I suoi numeri raccontano di una serie positiva che lo candida già da ora ad essere il pretendente numero 1 per il titolo mondiale 2016. Non è abbastanza però, in palio c’è qualcosa in più. Nico Rosberg sta scrivendo non solo la sua più bella pagina della carriera ma una pagina di storia della F1. Tra qualche anno, forse sarà un qualcosa da raccontare.

 

I numeri

 

Quattro vittorie su quattro gare, 100 punti , testa del mondiale, sette vittorie consecutive contando le ultime tre della scorsa stagione. Sono i numeri pazzeschi di Nico Rosberg capace fin qui di una duplice impresa. E’ riuscito a ribaltare le gerarchie in casa Mercedes sovvertendo lo strapotere di Hamilton, è riuscito ad arrivare ad un passo dal riscrivere con nuovi record la storia della F1.

Quattro vittorie consecutive da inizio stagione è roba da ricercare negli annali. A riuscirci nel 2004 era stato  Schumacher nel pieno della Ferrari dei record, prima di lui Nigel Mansell sulla Williams nel 1992. Nessuno, partito cosi bene ha poi perso il mondiale. Se Nico in Spagna centrasse il 5° successo il suo nome balzerebbe in testa a questa speciale classifica.

Nico_Rosberg_2015_Malaysia_FP3La reazione

A stupire di Rosberg è stata la sua metamorfosi. Per due anni battuto e messo all’angolo da Lewis Hamilton ha saputo trovare dentro se le forza per trasformare in vittorie la rabbia per le continue sconfitte. Le ultime tre gare dello scorso anno gli hanno dato fiducia, queste prime quattro la consapevolezza di essere lui ora l’uomo da battere. E’ un fatto inedito, nella storia non ricordo una seconda guida capace di ribaltare gli status dentro una squadra. Per Nico è l’occasione della vita, guida una monoposto imbattibile e un altr’anno cambieranno i regolamenti. Del domani non v’è certezza, la sfida di Nico è cogliere l’attimo oggi. L’attimo che vale il Mondiale.

La storia

 Mentre un pilota corre probabilmente non guarda ai numeri. Ma è proprio adesso che Rosberg ha l’occasione di scrivere la propria storia oltre che una pagina nuova di F1. Nel mirino ha i 9 successi consecutivi che sono un record di Vettel ai tempi della Red Bull. A Nico ne mancano due per raggiungerlo, uno per essere il pilota con il maggior numero di vittorie ad inizio stagione. Chi pensa che potrebbe gestire e correre in difesa dia un occhio a questi numeri. E’ ora che Rosberg deve continuare ad attaccare. E’ il suo momento, non mollerà.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Alessandro Francese

Appassionato di sport, motori e Alfa Romeo ho sempre cercato di fare dei miei interessi un lavoro. Dalla tesi su Gianni Brera al mio impegno quotidiano in una concessionaria, almeno in parte, credo di esserci riuscito. Questo però è solo l'inizio! "Se una persona non ha più sogni, non ha più alcuna ragione di vivere." Cit. Ayrton Senna

Lascia un commento