F1 | Una mappatura errata la causa del crash Mercedes

Il tentativo di correggere una mappatura errata da parte di Rosberg è stato alla base base dell’incidente tra le due Mercedes ieri, nelle fasi iniziali del GP di Spagna. 

hamilton-rosberg-spagna-barcellona-2016La gara di domenica ha visto la lotta fratricida fra i due piloti della scuderia anglo-tedesca con un incidente che ha coinvolto entrambi. Come spiegato in questo articolo la colpa è di Hamilton, perchè Rosberg essendo davanti aveva diritto di traiettoria. Ma Nico, come confermato da Mercedes, aveva inavvertitamente sbagliato la mappatura del motore, infatti era uscito dalla terza curva circa 17 km/h  più lento del suo compagno di squadra. Come si può vedere nella foto, il pilota tedesco era in modalità “fuel saver” che attiva autenticamente la luce rossa lampeggiante nel retrotreno della vettura. Questo settaggio del motore serve per risparmiare carburante utilizzando solo parte della potenza elettrica delle PU. Solitamente questo modalità si utilizza se si è in vantaggio o comunque nelle situazioni di gara tranquille e non nei primi giri. Perciò Nico Rosberg non disponeva di tutta la potenza ma probabilmente l’MGU-K forniva solo una piccola parte dei cavalli della parte elettrica della PU.

Questo settaggio ha permesso ad Hamilton di essere più veloce all’uscita della terza curva e il pilota inglese vedendo la spia accesa ha capito che era il momento propizio per attaccare il suo compagno di squadra, perciò ha tentato il tutto per tutto. Questa volta però la manovra era troppo aggressiva e ha distrutto la gara di entrambi. Ora i due piloti devono sicuramente chiarirsi, ma tutti e due hanno delle responsabilità, anche se Lewis aveva una gara intera davanti per provare a sorpassare Nico. Questa manovra dimostra tutta l’insicurezza di Hamilton, che vede il terzo titolo allontanarsi sempre di più ogni gara che passa.


Luca Stefanini

Ho 25 anni,sono un ingegnere meccanico e amo lo sport. Seguo soprattutto il calcio e la Formula 1.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: