F1 | GP Bahrain: vince Rosberg, Vettel non parte

GP del Bahrain a Nico Rosberg che conquista cosi la seconda vittoria stagionale su due GP disputati. Ferrari a due volti: Vettel con il motore in fumo nel giro di formazione, Raikkonen secondo. Il poleman di ieri, Lewis Hamilton, solo terzo. Sorprende ancora la Haas, quinta con Romain Grosjean.

di Francesco Svelto |

Vettel-Bahrain-2016-motore-fumoNella notte del GP del Bahrain brilla ancora la stella di Nico Rosberg, a punteggio pieno – 50 punti in campionato – dopo due gare. La cronaca del GP viene scritta da prima dello start ed il protagonista è Sebastian Vettel. La Ferrari del tedesco, infatti, nel giro di formazione inizia a fumare vistosamente dal posteriore e non prende parte al Gran Premio (prima volta nella carriera per Vettel). Allo start non avviene il tanto atteso sorpasso Ferrari ai danni del duo Mercedes anzi Raikkonen parte molto male a differenza di Rosberg che supera agevolmente Hamilton e prende la testa della corsa. L’inglese, poco dopo,  perde ulteriori posizioni complice un contatto con Bottas che danneggia vistosamente la sua vettura.

L’attesa per questa corsa iridata era soprattutto sulla Ferrari e sul passo gara che le rosse dovevano confrontare, per forza di cose, con quello dei tedeschi della Mercedes. Ebbene, Raikkonen accumula oltre 10 secondi di ritardo nei primi giri del Gran Premio (il finnico era costretto a rimontare dalla sesta posizione fino alla seconda, causa lo start sbagliato) ed ai pit stop la situazione non cambia, anzi. Quando entrambe le vetture di testa montano le SS (banda rossa), nei primi giri dopo il pit la Ferrari era in ritardi fino ad 8 decimi a giro e la tessa situazione si ripete al secondo pit stop quando sia Rosberg che Raikkonen hanno montato le S (banda gialla), con il ritardo Ferrari che nei primi giri dopo la sosta arrivava ad essere di 1 secondo al giro. Forse è questo il reale distacco che il team di Maranello ha dalle Mercedes in gara, allo stato attuale.

La gara, viva di sorpassi e battaglie anche nelle retrovie, arriva al termine senza stravolgimenti, con Rosberg che amministra e Hamilton che prova invano, dato il suo distacco dai primi due, a rimontare. Da segnalare un’altra gara superba del team Haas che termina al quinto posto dietro Ricciardo, il decimo posto del deb Vandoorne (primi punti per la McLaren Honda) e il 13esimo di Pascal Wehrlein, con una Manor molto vitale.

Ordine di arrivo del GP del Bahrain 2016 :

1 NICO ROSBERG GER MERCEDES 1:33:34.696
2 KIMI RÄIKKÖNEN FIN FERRARI +10.282s
3 LEWIS HAMILTON GBR MERCEDES +30.148s
4 DANIEL RICCIARDO AUS RED BULL RACING +62.494s
5 ROMAIN GROSJEAN FRA HAAS +78.299s
6 MAX VERSTAPPEN NED TORO ROSSO +80.929s
7 DANIIL KVYAT RUS RED BULL RACING +1 lap
8 FELIPE MASSA BRA WILLIAMS +1 lap
9 VALTTERI BOTTAS FIN WILLIAMS +1 lap
10 STOFFEL VANDOORNE BEL MCLAREN +1 lap
11 KEVIN MAGNUSSEN DEN RENAULT +1 lap
12 MARCUS ERICSSON SWE SAUBER +1 lap
13 PASCAL WEHRLEIN GER MANOR +1 lap
14 FELIPE NASR BRA SAUBER +1 lap
15 NICO HULKENBERG GER FORCE INDIA +1 lap
16 SERGIO PEREZ MEX FORCE INDIA +1 lap
17 RIO HARYANTO INA MANOR +1 lap
NC CARLOS SAINZ ESP TORO ROSSO DNF
NC ESTEBAN GUTIERREZ MEX HAAS DNF
NC JENSON BUTTON GBR MCLAREN DNF
NC SEBASTIAN VETTEL GER FERRARI DNF
NC JOLYON PALMER GBR RENAULT DNF

Francesco Svelto


Francesco Svelto

Non un tifoso della F1... ma un appassionato di tutto ciò che è pure-racing a 4 ruote! Nota bene, ho scritto "pure-racing".