F1 | Monza, Sticchi Damiani vola da Ecclestone

Tra Bernie Ecclestone e Monza le porte non sono chiuse, ma il Supremo avrebbe fatto capire di avere intenzione dui chiudere in breve tempo la vicenda, in un senso o nell’altro. E’ notizia dei giorni scorsi, infatti, che ci sarebbe stato un incontro segreto a Londra tra il boss della FOM e Angelo Sticchi Damiani, volato a Londra proprio per cercare di convincere il magnate inglese a ripensarci e avrebbe ottenuto altro tempo, anche se si parla di pochi giorni.

Sarebbe, infatti, l’inizio del Mondiale di Formula 1, il 20 marzo a Melbourne, il termine entro il quale l’ACI dovrà portare alla FOM una soluzione credibile per cercare di salvare la gara italiana e mantenere il circuito brianzolo come sua sede naturale. Bernie Ecclestone avrebbe però preteso che sia il solo Presidente dell’ACI a portare avanti la trattativa, mettendo alla porta Ivan Capelli che per primo si era speso per ottenere il rinnovo di Monza con la FOM. Ecclestone, infatti, non aveva gradito la presenza di troppi interlocutori nell’incontro del mese scorso a Londra (tra cui Roberto Maroni, che voleva presenziare alla riunione ed è stato “bloccato” da Capelli e Sticchi Damiani) e proprio per questo Sticchi Damiani è stato indicato come l’unico iscritto a parlare con il Supremo.

Il contratto, però, sembra cosa ormai fatta, sulla base di 20 milioni di Euro a stagione (22 milioni di dollari circa), di cui 12,5 saranno a carico dell’ACI e il resto sulle spalle della SIAS, che deve fare i conti con le ristrettezze finanziarie e con il ritorno del circuito di Imola, che spera ancora di potersi inserire nella trattativa e soffiare il Gran Premio a Monza. Le speranze dello staff monzese, che parevano essersi azzerate, pare però che siano tornate a farsi timidamente vive, dopo che il Presidente dell’ACI ha spostato l’accento sui termini concreti della trattativa e non sul numero di persone che trattano con la FOM.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Cristian Buttazzoni

"Life is about passions. Thank you for sharing mine". (M. Schumacher) Una frase, una scelta di vita. Tutto simboleggiato da un numero, il 27 (rosso, ma non solo)

Lascia un commento