F1 | Monza, sempre più lontano l’accordo

Secondo quanto scritto questa mattina da Alberto Sabbatini, Direttore di Autosprint, Ecclestone ha poca fiducia nel management dell’autodromo di Monza e non vuole firmare il rinnovo.

L’accordo per il rinnovo sembrava oramai scontato, ma nelle ultime settimane sono cambiate le carte in tavola e ad Ecclestone questo non è piaciuto.

Autodromo-Monza-ImcUn mese fa a Pit Talk Pino Allievi sosteneva che Monza era salva e che mancava solo la firma sul contratto. Infatti il presidente di ACI Sticchi Damiani aveva trovato un accordo per 18 milioni di Euro all’anno. Di questi 12 venivano pagati dall’ ACI attraverso il Pra (pubblico registro automobilistico) e il resto da Sias che è la società che gestisce l’autodromo. Nell’incontro, avvenuto la settimana scorsa a Londra, Mr. E. ha sollevato diversi dubbi sulla gestione del circuito monzese, arrivando a dichiarare che la Sias non sarebbe mai riuscita a pagare quella cifra.

Inoltre il Patron della Formula Uno è venuto a sapere, che il circuito forse subirà delle variazioni nella sua fisionomia per poter ospitare anche la MotoGp, che piace tanto ad Andrea Dell’Orto che è il presidente della Sias, come avevamo anticipato in questo articolo http://www.f1sport.it/2016/01/f1-monza-meglio-senza-prima-variante/.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Luca Stefanini

Ho 25 anni,sono un ingegnere meccanico e amo lo sport. Seguo soprattutto il calcio e la Formula 1.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.