F1 | Pascal Wehrlein – Manor: ancora nulla

Pascal Werhlein non è ancora sicuro di correre con la Manor Grand Prix nel 2016

12 Gennaio 2016 – Il pilota tedesco Pascal Wehrlein, attuale terzo pilota della Mercedes non è sicuro di essere al via nel mondiale di F1 con la Manor. Nonostante la casa tedesca fornisca il team inglese con le proprie power-unit, un sedile per il giovane pilota non è sicuro per questa stagione.

wehrleinPascal Wehrlein, nonostante abbia già fatto vedere il suo talento nelle categorie minori vincendo un campionato serrato e difficile come quello del DTM con la Mercedes e sia terzo pilota della casa tedesca, non ha ancora delle risposte riguardo questa stagione.

Da diversi mesi ad oggi, viene data per certa la sua presenza nel team Manor come pilota ufficiale per questo 2016, contando sul fatto che la Mercedes fornirà la sua power-unit (probabilmente ad un prezzo di favore) al team inglese. Ma ad oggi il futuro di Wehrlein è ancora incerto in merito alle possibilità di essere presente in griglia a Melbourne quest’anno. In un’intervista rilasciata a Motorsport il driver ventunenne ha espresso il suo disappunto a riguardo:

La situazione attualmente è rimasta invariata. Si è trascinata già piuttosto a lungo e ho pensato che una decisione sul mio futuro sarebbe stata fatta velocemente. Spero che presto ci sia qualcosa di concreto per questo mio 2016. Tutto quello che potevo fare per cercare di trovare un sedile in F1 l’ho fatto, anche perchè non avrei potuto fare di più.”

D’altronde, Wehrlein ha una bella lista di concorrenti che ambiscono al sedile della scuderia ex-Marussia: l’inglese Will Stevens, l’americano Alexander Rossi e l’indonesiano Rio Haryanto. Se Haryanto può contare sul supporto di numerosi sponsor indonesiani per un sedile alla Manor, Stevens e Rossi possono contare sulla maggiore esperienza in F1 rispetto a Wehrlein. Anche se, alla fine di questa soap-opera in casa Manor, la Mercedes potrebbe riuscire ad “imporre” al team britannico il loro giovane pupillo, che di certo non ha sfigurato nelle sue uscite in qualità di test driver del team di Stoccarda.

Di Alberto Murador  


Alberto Murador

Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".