F1 | Sainz punta il podio nel 2016

Gli obiettivi di Carlos Sainz per il 2016 sono quelli di battere il compagno Verstappen e far meglio del 2015.

30 Dicembre 2015 – Carlos Sainz Jr ha dimostrato di poter competere ad armi pari con un compagno scomodo come Max Verstappen. Nel 2016 lo spagnolo figlio d’arte punta a conquistare il primo podio in carriera, contando anche nella potenza della power-unit Ferrari che equipaggerà la sua Toro Rosso.

Nonostante la sua prima stagione in F1 nel complesso sia stata positiva, Carlos Sainz ha sempre affermato che poteva andare meglio. Il driver della Toro Rosso è stato afflitto quest’anno dalla sfortuna, nonchè da numerosi problemi tecnici che hanno rovinato molte delle sue gare.

Nella classifica finale piloti lo spagnolo ha ottenuto solamente 18 punti contro i 49 di Verstappen, tuttavia questa differenza tra i due è giustificata dai numerosi ritiri in gara proprio quando Sainz occupava la zona punti. Se il talento del figlio di Jos non si discute, nemmeno quello del figlio dell’ex rallista non si può mettere in discussione: su 19 qualifiche, Carlos è stato davanti a Verstappen in ben 10 occasioni (oltre la metà).

Ma ora per il ventunenne spagnolo è già tempo di pensare alla stagione 2016, con la consapevolezza di poter far meglio rispetto al 2015. Ricordiamo che la Toro Rosso sarà spinta dalla power-unit Ferrari anche se quella di quest’anno, però la scuderia faentina potrà contare senz’altro su maggior potenza ed affidabilità.

Sainz ha ribadito di essere molto contento che la monoposto 2016 può contare sulla power-unit Ferrari, con quest’ultimo che è convinto di poter puntare costantemente alla zona punti e, perchè no, ad un podio. L’ex vincitore della World Series by Renault, insomma, è deciso a scrollarsi di dosso l’ombra del compagno Verstappen, dimostrando a tutti gli scettici che può andar più forte del compagno di team.

Magari l’obiettivo del pilota della Toro Rosso non sarà solo quello di togliersi qualche soddisfazione in più nel 2016 ma, chissà, magari bussare alle porte di Maranello data la vicinanza con Faenza e la partnership tecnica tra Ferrari e Toro Rosso. D’altronde lui è il futuro della Spagna in F1, e già in tanti lo considerano come il nuovo Fernando Alonso, un pilota che è riuscito ad infiammare i tifosi della rossa per cinque stagioni.

di Alberto Murador 


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Alberto Murador

Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".