F1 Gp Abu Dhabi, Pole a Rosberg, Disastro Vettel

28 Novembre 2015 – Nico Rosberg domina anche il sabato dell’ultimo Gp della stagione, prendendosi le prove libere 3, ma soprattutto la pole. 4 decimi rifilati a Lewis Hamilton, mentre in seconda fila abbiamo Raikkonen e uno straordinario Perez. Incredibile eliminazione nel Q1 per Vettel, che scatterà dalla 16° piazza.

FP3: Nell’ultima sessione di prove libere, Nico Rosberg si conferma one-man-show di questo week-end, ottenendo il miglior tempo davanti al compagno di squadra Hamilton, staccato di tre decimi. Terzo un ottimo Vettel, dimostrando la grande competitività della Ferrari su questa pista. Segue un ottimo Perez, dimostrando l’ottimo momento di forma della Force India in questo finale di stagione, Kimi Raikkonen con l’altra Ferrari e Daniel Ricciardo su Red Bull, mostrando un ottimo passo sul giro secco. Chiudono la top ten Hulkenberg con l’altra Force India e le due Williams di Massa e Bottas. Nota particolare per Kvyat, che non ha potuto svolgere l’intera sessione a causa di alcuni problemi tecnici sulla sua Red Bull.

Q1: Il primo a scendere in pista nelle qualifiche è Ricciardo, seguito da Massa, Ericsson e Stevens. Tutti su gomma soft mentre la Mercedes sceglie di andare subito sulle super soft per ottenere la migliore prestazione e qualificarsi senza troppi problemi. E’ Hamilton ad ottenere la migliore prestazione, seguito poi da Rosberg e Raikkonen, mentre l’altra Ferrari di Vettel si piazza solo in 8° posizione. Con il passare dei minuti la pista migliora, e i piloti di metà classifica iniziano ad usare le super soft. Rimangono ai box le due Mercedes e le due Ferrari, con Vettel che rischia fino all’ultimo per poi uscire proprio a ridosso della bandiera a scacchi. Forse un errore di strategia o di valutazione da parte dei box, sta di fatto che nel suo giro veloce, il pilota tedesco alza il piede abortendo il giro. Tattica che però non paga visto che si trovava in 14° posizione in quel momento e che sia Grosjean che Nasr, che si trovavano dietro di li, riescono a migliorarsi e a passare il taglio, a discapito del 4 volte campione del mondo. Vettel viene eliminato così insieme ad Alonso, che nel suo giro buono ha subito una foratura della posteriore destra, Ericsson e le due Manor.

Q2: Orfana di Vettel, la Q2 inizia nel segno di Hamilton, che fa segnare la migliore prestazione davanti al suo compagno di squadra e a Ricciardo su Red Bull. Solo negli ultimi minuti, la Ferrari superstite di Raikkonen fa segnare il terzo tempo dietro le due Mercedes, mentre è da segnalare un guasto meccanico alla Lotus di Grosjean nel finale. Nell’ultimo tentativo Sainz riesce a battere il compagno di squadra Verstappen, che viene così eliminato insieme ad un ottimo Button, Maldonado, Nasr e naturalmente Grosjean.

Q3: Nell’ultima sessione dell’anno inizia nel segno di Perez, autore di un gran giro che lo porta davanti a tutti, scavalcato poi dalle due Mercedes. Non riesce a stargli davanti Kimi Raikkonen con la Ferrari, che però si rifarà nell’ultimo giro andando ad agguantare la seconda fila. Nel duello per la pole a spuntarla è Nico Rosberg, che rifila quasi 4 decimi al suo compagno Hamilton. Si tratta della 6° pole consecutiva per il tedesco della Mercedes. Mantiene la 4° piazza Perez, seguito da Ricciardo, Bottas, Hulkenberg, Massa, Kvyat e Sainz.

Classifica FP3:

POS. NO. DRIVER TEAM TIME GAP LAPS
1 6 NICO ROSBERG MERCEDES 1:41.856 20
2 44 LEWIS HAMILTON MERCEDES 1:42.137 +0.281s 20
3 5 SEBASTIAN VETTEL FERRARI 1:42.185 +0.329s 20
4 11 SERGIO PEREZ FORCE INDIA 1:42.448 +0.592s 18
5 7 KIMI RÄIKKÖNEN FERRARI 1:42.627 +0.771s 18
6 3 DANIEL RICCIARDO RED BULL RACING 1:42.726 +0.870s 15
7 27 NICO HULKENBERG FORCE INDIA 1:42.859 +1.003s 18
8 19 FELIPE MASSA WILLIAMS 1:43.173 +1.317s 24
9 77 VALTTERI BOTTAS WILLIAMS 1:43.239 +1.383s 19
10 55 CARLOS SAINZ TORO ROSSO 1:43.429 +1.573s 22
11 22 JENSON BUTTON MCLAREN 1:43.508 +1.652s 15
12 13 PASTOR MALDONADO LOTUS 1:43.680 +1.824s 18
13 12 FELIPE NASR SAUBER 1:43.718 +1.862s 24
14 33 MAX VERSTAPPEN TORO ROSSO 1:43.826 +1.970s 19
15 8 ROMAIN GROSJEAN LOTUS 1:43.928 +2.072s 21
16 14 FERNANDO ALONSO MCLAREN 1:44.014 +2.158s 13
17 9 MARCUS ERICSSON SAUBER 1:44.325 +2.469s 21
18 28 WILL STEVENS MARUSSIA 1:47.283 +5.427s 16
19 98 ROBERTO MERHI MARUSSIA 1:47.520 +5.664s 17
20 26 DANIIL KVYAT RED BULL RACING 2

Classifica Qualifiche:

POS. NO. DRIVER TEAM Q1 Q2 Q3 LAPS
1 6 NICO ROSBERG MERCEDES 1:41.111 1:40.979 1:40.237 12
2 44 LEWIS HAMILTON MERCEDES 1:40.974 1:40.758 1:40.614 12
3 7 KIMI RÄIKKÖNEN FERRARI 1:42.500 1:41.612 1:41.051 14
4 11 SERGIO PEREZ FORCE INDIA 1:41.983 1:41.560 1:41.184 18
5 3 DANIEL RICCIARDO RED BULL RACING 1:42.275 1:41.830 1:41.444 17
6 77 VALTTERI BOTTAS WILLIAMS 1:42.608 1:41.868 1:41.656 19
7 27 NICO HULKENBERG FORCE INDIA 1:41.996 1:41.925 1:41.686 15
8 19 FELIPE MASSA WILLIAMS 1:42.303 1:42.349 1:41.759 20
9 26 DANIIL KVYAT RED BULL RACING 1:42.540 1:42.328 1:41.933 22
10 55 CARLOS SAINZ TORO ROSSO 1:42.911 1:42.482 1:42.708 17
11 33 MAX VERSTAPPEN TORO ROSSO 1:42.889 1:42.521 14
12 22 JENSON BUTTON MCLAREN 1:42.570 1:42.668 12
13 13 PASTOR MALDONADO LOTUS 1:42.929 1:42.807 13
14 12 FELIPE NASR SAUBER 1:42.896 1:43.614 14
15 8 ROMAIN GROSJEAN LOTUS 1:42.585 11
16 5 SEBASTIAN VETTEL FERRARI 1:42.941 7
17 14 FERNANDO ALONSO MCLAREN 1:43.187 5
18 9 MARCUS ERICSSON SAUBER 1:43.838 7
19 28 WILL STEVENS MARUSSIA 1:46.297 7
20 98 ROBERTO MERHI MARUSSIA 1:47.434 8

Note – Stevens penalizzato di 5 posizioni per aver utilizzato una nuova centralina (ECU).


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...