F1 Alonso insoddisfatto dei progressi Honda

26 ottobre 2015 – Fernando Alonso ha portato al debutto in gara l’aggiornamento del propulsore Honda. Lo spagnolo però si è mostrato freddo riguardo ai progressi realmente ottenuti.

Una quasi indifferenza che sa di mezza bocciatura quella data da Fernando Alonso ai progressi del nuovo Honda portato in gara ad Austin, ieri. La Honda, negli States, ha sfruttato la possibilità di usare dei token per aggiornare la propria power unit ed a un certo punto della gara sembrava che per l’asturiano e la McLaren le cose stessero andando decisamente bene. Sul più bello, però, è avvenuto il ritiro (Alonso era quinto quando è stato tradito dall’affidabilità della power unit stessa).

Nonostante una gara tutta all’attacco, lo stesso protagonista ci tiene a frenare il suo giudizio sul potenziale degli aggiornamenti portati negli USA dai giapponesi, quantificando in un solo decimo di secondo il reale miglioramento Honda sul passo di gara. Ad ogni modo Alonso ha tenuto a sottolineare che se il piazzamento si fosse concretizzato (ricordiamo che il compagno Button si è classificato al sesto posto), avrebbe classificato il GP degli USA 2015 come uno dei più belli della sua carriera.

Insomma, non proprio il massimo per un prodotto che può e deve migliorare in maniera netta in prospettiva 2016. Ed Alonso si conferma decisamente senza peli sulla lingua quando c’è da bacchettare qualcuno a causa di scarse prestazioni.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Francesco Svelto

Non un tifoso della F1... ma un appassionato di tutto ciò che è pure-racing a 4 ruote! Nota bene, ho scritto "pure-racing".

2 thoughts on “F1 Alonso insoddisfatto dei progressi Honda

  • 26/10/2015 at 13:21
    Permalink

    ..ma qule grande gara di Alonso! Era in quella posizione grazie alle disgrazie altrui…e Button ha fatto meglio lo ha passato prima che avesse il calo di potenza, x me Alonso è un polota SOPRAVALLUTATO.

  • 26/10/2015 at 13:29
    Permalink

    Beh evidentemente a lui è piaciuta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.