F1 Red Bull sceglie la Ferrari

Ricciardo_Pit-Stop_Red-Bull_201519 settembre 2015 – L’accordo Red-Bull Ferrari è cosa fatta, anche se non ancora ufficiale. A confermarlo è nientemeno che il boss della scuderia austriaca Dietrich Mateschitz, che parlando al quotidiano austriaco Salzburger Nachrichten, ha lasciato intravedere quello che sarà il futuro della scuderia austriaca dopo l’abbandono della Renault e smentirebbe tutte le notizie circolate in questi ultimi giorni, che davano per certo l’accordo con la Mercedes.

La rottura del contratto con la Renault, che prevedeva anche l’acquisizione del marchio Infiniti come main sponsor della scuderia austriaca, costa alle casse del team di Horner un ammanco annuale stimato in 25 milioni di Euro e, in ogni caso, il contratto di fornitura è stato risolto consensualmente tra le parti. A questo punto, la Red Bull ha cercato le possibili alternative, inizialmente puntando verso la partnership tecnica e commerciale con la Mercedes tramite il marchio Aston Martin, su indicazione di Chris Horner e Adrian Newey, rispettivamente Team Principal e direttore tecnico del team.

Ma questo accordo non è stato ritenuto economicamente sostenibile da parte di Mateschitz e di Helmut Marko, che ha declinato alla Mercedes l’accordo nel corso del weekend monzese e a questo punto, l’unica strada percorribile è stata quella che porta a Maranello. Un ritorno alle origini che si concretizza in queste ultime settimane e che potrebbe portare la squadra di Milton Keynes alla firma del contratto già negli ultimi giorni di settembre o nei primi di ottobre e segna, oltre alla ripresa di un team 4 volte Campione del mondo che aveva addirittura pensato di abbandonare la Formula 1, l’inizio di una partnership che ritrova come trait d’union Sebastian Vettel, che vinse la sua prima gara con la Toro Rosso motorizzata proprio Ferrari e che con questa nuova alleanza spera di avere più armi a disposizione (in termini di scambio di dati) per sconfiggere la Mercedes.



1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Cristian Buttazzoni

"Life is about passions. Thank you for sharing mine". (M. Schumacher) Una frase, una scelta di vita. Tutto simboleggiato da un numero, il 27 (rosso, ma non solo)

Lascia un commento