F1 Capelli incontra Ecclestone e strappa un’intesa su Monza

4 luglio 2015 – La querelle sull’Autodromo di Monza sembra una saga senza fine, tra continui saliscendi e sbalzi di umore. Ma questa volta, dopo diversi scambi di battute lanciate a distanza, Ivan Capelli, Presidente di AC Milano ha deciso di fare sul serio ed è andato, insieme al presidente della SIAS Andrea Dell’Orto a Londra, dove ha parlato direttamente con Bernie Ecclestone e a quanto sembra quella che sembrava una trattativa chiusa e morta ancora prima di nascere di colpo starebbe virando in positivo.

A giudicare da quelle che sono state le facce e le espressioni di viva soddisfazione di Capelli e Dell’Orto, quello che sembrava essere irraggiungibile pare sia diventato realtà: sarebbe stato definito infatti un accordo di massima sulla base del quale poi costruire il rinnovo del contratto con la FOM dal 2017. Ecco perchè Capelli e Dell’Orto adesso chiedono a gran voce che tutte le istituzioni si muovano affinchè si riesca a concludere il contratto, su una base definita “alta”.

Intervistato da Antonio Granato nel corso della 17. puntata di PitTalk, Capelli aveva espresso la volontà di incontrare Ecclestone in tempi brevi per gettare le basi per il rinnovo del contratto dal 2017 in poi. Ora che l’incontro è avvenuto pare che le sue considerazioni abbiano colto nel segno. Anche perchè nel giro di pochi giorni la petizione promossa dalla Regione Lombardia per salvare il Gran Premio d’Italia a Monza ha raggiunto le 4.500 firme, tra cui quella del Presidente del CONI Giovanni Malagò che ha chiesto a nome dell’intera Giunta di battersi per salvare la gara brianzola aderendo ala petizione, oltre ad aver incassato il sostegno del Presidente di FCA e della Ferrari Sergio Marchionne, prontyo a battersi per la causa monzese. Ma le espressioni soprattutto di Capelli paiono non lassiare scampo a dubbi: Monza sta andando verso il salvataggio, anche a discapito della paventata alternanza con Imola.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Cristian Buttazzoni

"Life is about passions. Thank you for sharing mine". (M. Schumacher) Una frase, una scelta di vita. Tutto simboleggiato da un numero, il 27 (rosso, ma non solo)

Lascia un commento