F1 La Michelin ha dato conferma per il 2017

17 Giugno 2015 – La Michelin ha affermato di aver fatto la propria offerta per diventare fornitore ufficiale della F1 a partire dal 2017.

Di Alberto Murador

La Michelin ha ufficialmente confermato di aver fatto un’offerta per la fornitura degli pneumatici in F1 per il triennio dal 2017 al 2019. L’ultima data utile per presentare un’offerta per il prossimo bando di fornitura delle gomme è oggi, quindi è chiaro che Pirelli avrà un concorrente per quel che riguarda la gara d’appalto.

L’ultimo anno di partecipazione della Michelin in F1 risale all’anno 2006, quando gareggiava contro la Bridgestone. Dal ritiro dell’azienda francese in F1 c’è sempre stato il regime di monogomma con Bridgestone sino al termine del 2010, poi dal 2011 ad oggi con la Pirelli. Il contratto dell’azienda milanese con la F1 scade al termine della prossima stagione.

La Michelin ha più volte proposto di poter introdurre pneumatici con cerchi da 18 ,rispetto ai 13 attuali che adotta la Pirelli. Ora resta da capire quale sarà la decisione che prenderà la FIA, tenere l’attuale fornitore Pirelli o passare ai francesi della Michelin: in queste stagioni di F1 la Pirelli ha sempre rispettato le richieste ricevute da parte della FIA, tuttavia potrebbe essere che il Presidente Todt voglia favorire i connazionali della Michelin.

L’azienda francese se venisse delineata come prossimo fornitore ufficiale in F1, riuscirebbe a garantire il necessario impegno per dare il massimo alla F1? Ricordiamo che attualmente la Michelin è fornitrice di pneumatici nel mondiale rally e nel Wec, e dal prossimo anno sarà fornitrice ufficiale anche nella Moto Gp.

La prossima data importante per capire chi sarà il futuro fornitore ufficiale di pneumatici in F1 sarà il prossimo 17 Luglio, quando la FIA deciderà chi scegliere tra Pirelli e Michelin.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Alberto Murador

Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".

Lascia un commento