F1 Tecnica: Le prime novità viste in Spagna
 

 


F1 Tecnica: Le prime novità viste in Spagna

8 maggio 2015 – Come di consueto con il rientro in Europa della F1 i team, portano in pista pacchetti di aggiornamenti consistenti che possono consentire alle vetture di fare un deciso balzo in avanti dal punto di vista delle prestazioni. Tra le più attive e attese sicuramente la Ferrari, la Mercedes ma anche la Williams.

di Antonio Granato 

Cominciamo dalla Ferrari sicuramente la più attesa:

Eravamo stati gli unici a parlare delle modifiche che la Ferrari avrebbe apportato ai deflettori laterali – leggi qui – http://www.f1sport.it/2015/05/04/f1-la-ferrari-che-potremmo-vedere-in-spagna/ e puntuali queste sono state portate a Barcellona. Un grosso lavoro da parte degli aerodinamici che hanno diviso in due il grosso deflettore a ponte che passava sulle pance laterali della SF15-T, ricavandone così, due elementi: uno svirgolato attaccato al cockpit e l’altro che si ancora sulla pancia sopra la bocca d’ingresso del radiatore. Vedi frecce.

foto:AMuS
foto:AMuS

Anche l’andamento verticale del deflettore è stato leggermente rivisto con la parte inferiore leggermente allargata e protratta in avanti. Inoltre è stato modificato anche il deflettore basso a cui sono stati aggiunti due slot per favorire l’accelerazione e lo spostamento dei flussi all’esterno (ma anche la canalizzazione dalla sua parte interna) in modo più efficace.

foto AMuS
foto AMuS

Ma a colpire molto è stata anche l’abbassamento dell’altezza della pancia nella parte più esterna. Come è possibile vedere nella foto sopra grazie alla riga azzurra che indica il nuovoandamento e il tratteggio giallo che indica il vecchio andamento, si può apprezzare il guadagno in termini d’ingombro che i tecnici di Maranello sono riusciti ad ottenere.

Modifiche infine anche al cestello dei freni anteriori con un nuovo elemento, dotato di slot, nella parte interna e la maggiorazione della canalizzazione del cestello. Quest’ultima, nella versione precedente era composto da due canalizzazioni più piccole e separate, ora invece è stata unita e maggiorata per consentire di scorrere al suo interno una quantità d’aria maggiore e avere quindi una capacità di raffreddamento più efficace.

ferrari_freno_taglio

Ma anche la Mercedes non è stata ferma in questo settimane e ha apportato alla sua W06 dei cambiamenti non troppo evidenti ma comunque interessanti. Il primo riguarda la zona posteriore della vettura, dove ai lati della struttura deformabile ha maggiorato i due piccoli profili che già aveva applicato durante le prime gare di questo 2015. Oltre a maggiorarli li ha anche alzati notevolmente fino sopra la stessa struttura grazie a dei supporti verticali che ricordano nella forma quelli utilizzati per l’innalzamento delle telecamere anteriori. Nel riquadro la vecchia versione.

profili_rialzati_mercedes
foto:@scarbsf1

Lavorando sempre su piccoli profili orizzontali la Mercedes ne ha aggiunti anche altri due ai lati del cockpit per migliorare lo scorrimento dei flussi in entrata nelle bocche radiatori ma  anche per lo scorrimento nella parte bassa della vettura e lungo le pance laterali.

CEaTNWWgAAGSXU.jpg-large
foto:AMuS

Da segnalare anche il condotto aggiunto nella parte posteriore della W06 molto in basso ed in una zona molto arretrata. A prima vista potrebbe sembrare una canalizzazione di raffreddamento, ma secondo noi, vista la posizione (molto arretrata e molto bassa) potrebbe invece avere delle funzioni aerodinamiche. In quella zona infatti difficilmente potrebbero essere presenti elementi da raffreddare. Nel caso della Red Bull lo scorso anno (che applicò una condotto in quella zona) la canalizzazione era spostata più avanti, nel caso Mercedes ci appare ben più indietro.

foto:AMuS
foto:AMuS

Ed infine la Williams anche lei molto attesa non ha però portato, almeno per ora grosse modifiche alla sua FW37. L’unico intervento per ora sembra quello relativo ai deviatori di flusso sopra le pance che ospitano i radiatori. Sopra di esse sono stati aggiunti altri due deviatori (che in totale ora sono tre oltre al deflettore laterale esterno) che aiuteranno a trattare i flussi d’aria che scorrono in quella zona favorendone lo scorrimento nella parte superiore prima di arrivare alla zona posteriore della vettura. Nel disegno sotto la soluzione nuova con i tre deviatori e nel riquadro l’immagine della soluzione precedente con un solo deviatore.

disegno_3_vert_williams

Ad aiutare e favorire un migliore scorrimento dell’aria sopra le pance della FW37 anche il piccolo elemento orizzontale sotto lo specchietto composto precedentemente da due elementi curvi e che ora invece è un unico elemento.

Interessanti inoltre le due prese d’aria di poste all’interno delle bocche radiatori per portare aria , attraverso apposite canalizzazioni, in altri punti della vettura per il raffreddamento di parti elettroniche o meccaniche.

Copia di Williams-GP-Spanien-Barcelona-Donnerstag-7-5-2015-fotoshowBigImage-79d33088-862374
foto:AMuS


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Antonio Granato

F1 Freelance Technical Analyst - AME-Aircraft Maintenance Engineer - Ideatore e Coordinatore di F1sport.it - Ideatore e radio-conduttore di #PitTalk - Blogger ilfattoquotidiano.it - collaboratore di Autosprint Twitter: @antoniogranato

Lascia un commento