F1 Philippe Bianchi: ” Aspettiamo solo un miracolo per Jules “

22 Maggio 2015 – A quasi otto mesi dall’incidente di Suzuka occorso a Jules Bianchi, torna a parlare il padre Philippe ai microfoni di Canal Plus: ” I progressi non sono stati quelli che ci si aspettava, ci vorrebbe un miracolo per Jules “.

A cura della redazione

Esattamente un anno fa Jules Bianchi fu autore di una strepitosa gara nel gp di Monaco, dove riuscì nell’impresa di portare a punti per la prima volta nella sua storia la Marussia, compiendo di fatto un miracolo dato il mezzo a disposizione.

Ora invece un miracolo servirebbe di fatto a Jules Bianchi stando alle dichiarazioni rilasciate da papà Philippe all’emittente francese Canal Plus. Quest’ultimo ha voluto esprimere le sue considerazioni sullo stato attuale delle condizioni di salute del figlio:

Jules è sempre vivo e combatte con quello che ha, questa è la cosa più importante per noi. Tuttavia il suo progresso neurologico non è quello che vorremmo e che ci aspettiamo. Finchè c’è vita c’è speranza, anche se dopo questo tempo anche noi ci aspettiamo un miracolo. Ogni mattina quando ci si sveglia pensiamo alla vita di Jules, ma pensiamo anche alla sua morte perchè non possiamo fare altrimenti. “

Queste le parole di Philippe Bianchi che manifestano la speranza e la fiducia che possa farcela da un lato, mentre dall’altro lato la consapevolezza che non potrebbe mai più riprendere conoscenza, ovviamente cosa che nessuno si augura accada.

È palese l’affetto e  la vicinanza dei tifosi nei confronti di Jules e della sua famiglia, dimostrata anchenel corso delle prime libere, con striscioni sulle tribune recitanti ” Forza Jules “. Inoltre durate tutto il weekend, il team Manor ( ex Marussia ) indosserà un braccialetto rosso per ricordare lo sfortunato pilota di Nizza autore dei primi punti per la scuderia conquistati proprio sul tracciato monegasco.

Ovviamente ci si augura che dall’ospedale di Nizza dove è ricoverato Bianchi, arrivino il prima possibile notizie positive e confortanti sul suo stato di salute.

#ForzaJules


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Alberto Murador

Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".

Lascia un commento