F1 L’Europa porterà nuovi equilibri?

5 maggio 2015 – Il ritorno della F1 in Europa potrebbe cambiare i rapporti di forza nel gruppo che occupa la metà bassa della griglia. Dopo l’inizio di stagione oltre le aspettative della Sauber. McLaren, Force India e Lotus potrebbero migliorare le loro prestazioni e sorpassare la scuderia elvetica.

A Barcellona, come di consueto,  tutte le squadre porteranno degli step evolutivi e questo cambierà radicalmente le prestazioni delle vetture. Analizzando la parte bassa della classifica la scuderia che potrebbe andare in difficoltà nel continuo della stagione è la Sauber perché non ha le risorse tecniche ed economiche delle sue concorrenti. McLaren, Lotus e Force India dichiarano di aver lavorato molto per portare migliorie alle loro monoposto.

La scuderia di Woking pare proprio destinata ad avere una stagione in crescendo in termini di risultati, perché il motore Honda diventerà sempre più performante e affidabile, l’aerodinamica della vettura sembra già buona ma counque il direttore tecnico Prodromou lavorerà duramente per migliorarla.

La Lotus può raccogliere più punti nel proseguo della stagione, ma molto dipenderà dalle gare di Maldonado che è un pilota veloce ma incline agli errori. Grosjean sembra già capace di battere le Sauber, perchè è un pilota esperto e veloce. La squadra che farà fatica a battere la scuderia elvetica sarà la Force India perché ha molti problemi economici ma ha dichiarato di aver pronta una versione b della vettura per l’Austria e già molti aggiornamenti per Barcellona.

Non dobbiamo però considerare la scuderia di Monisha Kaltenborn già spacciata perchè comunque ha creato una buona macchina all’inizio della stagione e confida molto nello sviluppo del motore ferrari che potrà dare un boost alle loro prestazioni. Oltretutto è vitale per la scuderia avere un buon piazzamento nella classifica costruttori a fine anno perchè gli introiti aumentano e sono ossigeno per le casse in difficoltà della Sauber.


Luca Stefanini

Ho 25 anni,sono un ingegnere meccanico e amo lo sport. Seguo soprattutto il calcio e la Formula 1.