F1 Comunicato dalla famiglia Bianchi

15 aprile 2016 – Philippe Bianchi, padre dello sfortunato pilota, ieri ha rilasciato un breve comunicato alla stampa francese. Il povero Jules lotta ancora per la vita ma sembra progredire lentamente. 

Jules sta lottando con la forza che ha sempre dimostrato. Da un punto di vista medico è stabile, tutti i suoi organi stanno funzionando normalmente, senza alcuna assistenza. Ma per ora, è ancora incosciente, in coma. Rispetto a quello che ci avevano detto i dottori all’epoca è migliorato tantissimo. Ci avevano avvisato che non sarebbe potuto essere trasferito prima di un anno ma è stato portato qui a Nizza dopo sole sette settimane, visto che Jules ha iniziato velocemente a respirare da solo. A volte sembra più presente, si muove e stringe la nostra mano ma è difficile capire se è solo un riflesso condizionato. La cosa importante è che la sua salute sia in buone mani. 

Il nostro mondo è collassato il 5 ottobre del 2014. Adesso, la domanda a cui nessuno vuole rispondere è: ce la farà? Potrà vivere normalmente o da disabile? Penso che questo tipo di incidenti possano essere più della morte. Il dolore è senza fine, una tortura quotidiana. Noi cerchiamo di stimolare Jules in ogni modo, quindi facciamo dei turni io, sua madre, i fratelli e anche Gina, la sua ragazza tedesca ora che si è trasferita qui.

Lo sfortunato pilota francese è stato coinvolto in un incidente con un mezzo di soccorso sei mesi fa, sulla pista di Suzuka.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento