F1 Honda, solo 9 gettoni per i giapponesi.

13 Marzo 2015 – Il destino della Honda è stato deciso, sono nove i gettoni a disposizione del motorista nipponico per migliorare la propria power unit.

Era una notizia molto attesa, la Honda avrà a disposizione solo nove gettoni utilizzabili durante la stagione. Una quantità modesta, che va a compensare l’anno di vantaggio che il motorista nipponico ha avuto a disposizione. A rivelarlo in un tweet è il giornalista Inglese di BBC SPORT Andrew Benson.

Cattura

20131216015833!Renault_Sport_F1_Logo_White_BackgroundLa quantità di gettoni assegnati al motorista è direttamente correlata alla media di quelli utilizzati dagli avversari. Ed è  così che scopriamo come la Renault, con ben 12 gettoni rimanenti è quella che si è limitata maggiormente nelle modifiche. Ironico, sopratutto considerando la posizione del motorista Francese nella passata stagione. Tuttavia questo approccio consente una maggior possibilità di intervento durante la stagione.

Vettel-Ferrari-Jerez-2015Caso Ferrari, i tecnici nostrani sono a metà strada in termini di gettoni, con 10 token residui si piazzano, tra Mercedes e Renault, un approcciò piuttosto conservativo, che gli consentirà di modificare ancora una buona parte della Power Unit durante la stagione. Tuttavia, non bisogna dimenticare la notevole quantità di gettoni già spesi, ricordiamo che il totale per questa stagione era pari a 32 gettoni.

mercedes-logo-7Un altra sorpresa stà nel numero di gettoni residui per Mercedes, solo sette, il che può far pensare ad una rivoluzione interna del motore Leggi Qui e Qui, una scelta che può apparire “disperata”, ma è tutt’altro, piuttosto è una scelta che denota sicurezza. I tecnici tedeschi consci della loro superiorità , sono evidentemente abbastanza sicuri del loro progetto, al punto da impedirsi una grande quantità di interventi, presunzione o alba di un dominio?

Team Gettoni iniziali Gettoni Residui
Ferrari 32 10
Mercedes 32 7
Renault 32 12
Honda 9

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento