F1 | McLaren MP4-30 e Sauber C34 superano i crash-test

22 dicembre 2014 – La McLaren MP4-30 è la prima monoposto a superare i crash-test per la stagione 2015 e, quindi, è pronta per il debutto. A essa si aggiunge, a poche ore di distanza, anche la nuova Sauber C34. L’annuncio è stato dato dai team sui rispettivi profili Twitter.

A prendere la parola per la McLaren è stato Ron Dennis, che nella giornata di venerdì ha dichiarato:

“Abbiamo appena superato tutti i nostri crash test, siamo in anticipo sui programmi e le prove di Abu Dhabi ci hanno dato indicazioni preziose. In definitiva, credo che siamo ben attrezzati e l’ingrediente chiave per ottimizzare le prestazioni della vettura saranno sicuramente i piloti.”

La Sauber, come detto, ha comunicato tramite Twitter di avere omologato il proprio telaio per la stagione 2015, dopo avere superato i crash-test.n Questo il testo del comunicato:

“Buone notizie: il telaio della Sauber C34 ha superato i crash-test oggi ed è omologato dalla FIA. I crash test al retrotreno seguiranno in gennaio, come al solito.”


briatore_rende_disponibili_14_case_aperta_anche_mensa_del_billionaire-0-0-381696La notizia di maggior rilievo è certamente quella della McLaren, che si sta attrezzando in vista del debutto stagionale con il nuovo motore Honda e con la nuova coppia di piloti Alonso-Button. Nuovo è anche il progettista della MP4-30, l’ex-ingegnere della Red Bull Peter Prodromou, che assumerà ora il ruolo di Chief Designer. Tutti ingredienti che hanno motivato Fernando Alonso ad andarsene dalla Ferrari praticamente già all’inizio della stagione, come rivela Flavio Briatore, manager dello spagnolo in un’intervista alla Gazzetta dello Sport:

“La Honda costituiva un’attrazione irresistibile non solo e non tanto per la storia del binomio vincente con Ayrton Senna e con Alain Prost, ma per l’impegno finanziario che i giapponesi metteranno in questa impresa, dove tra l’altro potranno sfruttare la loro esperienza con la tecnologia ibrida. Fernando è consapevole che bisognerà rimboccarsi le maniche per tornare competitivi, ma è ottimista, perché, contrariamente a Maranello, a Woking si punta sui grossi nomi, a cominciare da Prodromou, già numero due di Red Bull con Adrian Newey”.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Cristian Buttazzoni

"Life is about passions. Thank you for sharing mine". (M. Schumacher) Una frase, una scelta di vita. Tutto simboleggiato da un numero, il 27 (rosso, ma non solo)

Lascia un commento