F1 Legend | Le monoposto leggendarie della Formula 1

13 dicembre 2014 – F1Sport.it è lieta di presentare la serie di uscite F1 Legend. La collana, con uscita settimanale, sarà dedicata alle monoposto che hanno vinto almeno un mondiale in Formula 1 con nozioni tecniche e aneddoti che riguardano la vita di queste leggendarie Formula 1.

lotusferrariDopo il successo dei “Team Indimenticabili” e “Ritratti”, la redazione storica di F1 presenta la sua terza collana dedicata al passato del nostro amato sport. Una collana nella quale verrà dato risalto a grandi progetti che hanno dato a vita a monoposto in grado di vincere, o in alcuni casi dominare, una stagione di Formula 1. Verranno ricordati i piloti che hanno avuto l’onore e l’onere di guidare vetture diventate poi letteralmente punti di svolta nella storia della Formula 1. Vetture che hanno segnato in profondo e lasciato strascichi epici che, in alcuni casi, ancora oggi ritroviamo nelle vetture moderne.

Si comincia sabato 20 dicembre con la prima vettura campione del mondo di Formula 1: la Alfa Romeo 158. Si proseguirà con un tris di vetture che hanno dominato le stagioni in cui hanno corso: F2004, Mclaren Mp4\4 e Williams Fw\14C. E poi Tyrrell 006, Ferrari 312/T4, Lotus 72 e tante altre.

 

Ecco di seguito il calendario completo di F1Legend:

 

20 Dicembre 2014             Alfa Romeo 158

27 Dicembre 2014              Ferrari F2004

3 Gennaio 2015                  Mclaren Mp4\4

10 Gennaio 2015                Williams Fw14C

27 Gennaio 2015                Tyrrell 006

24 Gennaio 2015                Lotus 49

31 Gennaio 2015                Brabham BT 52

7 Febbraio 2015                 Lotus 72

14 Febbraio 2015               Ferrari 312/ T4

21 Febbraio 2015               Mclaren M23

28 Febbraio 2015               Lotus 79

7  Marzo 2015                     Williams Fw07


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Luca Sarpero

28 anni di vita e 29 passati ad amare la Formula 1. Senza se e senza ma. Amante del web per passione, storico di F1 per vocazione.

Lascia un commento