F1 | FIA , nuovo consiglio per decidere del futuro

03 dicembre 2014 – Il prossimo 18 Dicembre si terrà un nuovo Consiglio Mondiale FIA con la presenza di tutti i team di F1, per affrontare nuovamente il caldo argomento relativo alla gestione dei costi. 

Dopo un nulla di fatto dalla precedente riunione consiliare sul tema in oggetto, giovedì 18 Dicembre i team di F1 ci riproveranno in una nuova riunione alla quale vi sarà anche la presenza della FIA.

partenza_germaniaSi sa già da tempo che i team Sauber, Force India e Lotus hanno chiesto alla Federazione ed a Ecclestone un aiuto concreto per garantire il loro futuro in F1. Nonostante le garanzie da parte di Ecclestone, con la promessa di maggiori introiti economici per le squadre minori e le promesse da parte della FIA, al momento di concreto non c’è stato ancora niente. Nella precedente riunione tenutosi il 25 novembre scorso a Ginevra, si è discusso solamente dell’abolizione, in seguito confermata, del doppio punteggio per l’ultima gara del calendario. L’altra importante questione trattata, poi, è stata quella riguardante lo sviluppo delle power-unit a stagione in corso ma per questa vi è stato un nulla di fatto.

L’incapacità di affrontare adeguatamente la questione dei costi nel precedente consiglio non ha lasciato indifferenti ne Ecclestone ne la Federazione. Proprio per questo motivo è stato fissato un nuovo incontro questo mese nel quale la faccenda dei costi in F1 sarà il tema principale. Un altro argomento che la F1 Commission affronterà riguarderà la necessità di ulteriore popolarità di questo sport, argomento tutt’altro che semplice.

Dal momento che sarà molto difficile che i top-team accettino una ulteriore manovra di riduzione dei costi, forse si cercherà di trovare una soluzione su come garantire maggiori entrate per i team minori. Il Presidente Todt, dal canto suo, ha più volte detto di voler ridurre il costo delle nuove power-unit proprio per stabilizzare la situazione economica delle squadre più piccole.

Infine oggi vi è stata una importante novità sul fronte sicurezza: di comune accordo tra FIA ed i team, c’è stato il via libera per l’introduzione della Virtual Safety Car (VSC) per la stagione 2015. Dopo gli esiti positivi dei test effettuati negli ultimi appuntamenti stagionali, e nonostante l’incertezza iniziale dei piloti, alla fine la norma è stata approvata con la speranza che sia la strada giusta per evitare altre brutte situazioni come quella occorsa a Suzuka al pilota della Marussia, Jules Bianchi.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Alberto Murador

Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".

Lascia un commento