F1 | Mattiacci ha pagato per non aver tenuto Alonso

26 novembre 2014 – Marco Mattiacci avrebbe provato a negoziare con Fernando Alonso per la permanenza dello spagnolo a Maranello. Il tutto senza successo. Probabilmente è questo il motivo per cui è stato allontanato dalla direzione della Gestione Sportiva di Maranello.

Il primo scossone post-mondiale è stato sicuramente procurato dalla Ferrari. La scuderia di Maranello, il giorno dopo il GP di Abu Dhabi che ha consegnato lo scettro mondiale nelle mani di Lewis Hamilton, ha di fatto silurato Marco Mattiacci. Il posto dell’ex-manager di Ferrari Nord America è preso da Maurizio Arrivabene, ormai ex-vicepresidente europeo della Philip Morris e “numero uno” della divisone italiana di Marlboro.

Ma perchè, oltre le tante “ghigliottinate” degli ultimi dieci mesi, è caduta anche la testa di Marco Mattiacci? Perchè dopo soli sette mesi di lavoro, il direttore generale della Ferrari è stato di fatto allontanato dall’incarico? Solo perchè era un uomo di Montezemolo e, in quanto tale, non visto propriamente di buon occhio da Sergio Marchionne? Forse no.

Ma partiamo dal principio. La sera dell’ultimo GP stagionale, una fonte vicina all’ex-ferrarista Alonso, ha cinguettato cosi:

Per chi non lo sapesse,  il famoso “Hanibal Lecter”  è il nome dell’account Twitter di uno dei più intimi amici di Fernando Alonso, quell’ Alberto Fernandez che segue il pilota spagnolo in tutte le trasferte del mondiale di F1.   Ebbene, proprio lui sembra confermare una delle ipotesi che si sono fatte vive negli ultimi tempi: Mattiacci ed Alonso avrebbero contrattato per lungo periodo affinché lo spagnolo potesse continuare il sodalizio con Maranello ed il mancato successo dell’operazione avrebbe infastidito non poco il neo-presidente Marchionne. Ecco perchè Marco Mattiacci non sarebbe più a capo della GeS di Maranello.  

Due giorni dopo, cioè ieri, a conferma della “rottura” dell’entourage di Alonso con Marco Mattiacci, Flavio Briatore e lo stesso pilota spagnolo si sono ritratti insieme in un simpatico “selfie” che ha qualcosa di strano: 

Lasciamo all’interpretazione del lettore quel che si vede in basso a sinistra nella foto…

alonsoabudhabi2014Ad ogni modo, per dovere di cronaca, è opportuno ricordare delle rincorse numerosi voci secondo le quali le condizioni dettate dallo spagnolo siano state al limite della tollerabilità: in estate si parlava di 105 milioni di euro per un rinnovo triennale dell’asturiano (leggi qui per approfondimenti), una cifra incredibile.

Ad ogni modo oggi in Ferrari non ci sono più ne Alonso, ne Mattiacci, (M)andati via per motivi differenti. Ma se è vero che Sergio Marchionne non guarda in faccia a nessun pur di riportare la Ferrari al vertice della massima categoria mondiale, potremmo presto avere altre sorprese.

 


Francesco Svelto

Non un tifoso della F1... ma un appassionato di tutto ciò che è pure-racing a 4 ruote! Nota bene, ho scritto "pure-racing".