domenica, Novembre 27, 2022

F1 | Arrivabene: “sangue rosso” nelle vene

27 novembre 2014 – L’approdo di Arrivabene in quel di Maranello è una mossa del presidente Sergio Marchionne che ha per obiettivo quello di ricostruire la gestione sportiva Ferrari, mai così debole nell’ultimo ventennio. Uomo di sport, d’affari e di F1, da sempre ai box per via del suo ruolo in Marlboro … si si questo lo hanno detto tutti. Noi di F1Sport abbiamo trovato questa chicca, un semplice gesto ricco passione, tifo, orgoglio e amore per la rossa. Proprio i valori che Marchionne esige per il rilancio del Team.

Il Fatto. Correva l’anno 2008, era estate e siamo allo start del GP di Ungheria. E’ l’anno di Felipe Massa, in palla come non lo abbiamo più visto sulla rossa lotta e vince , in classifica è davanti a Kimi Raikkonen Campione in carica, era un’altra Ferrari.  Felipe si gioca il Campionato con Lewis Hamilton che in quella gara,  come in tante altre occasioni, scattava in pole position.

L’altro protagonista. Il Brasiliano parte alla grande  e attacca subito Hamilton, lo fà all’esterno in un punto quasi impossibile. Hamilton resiste ma Massa deciso e cattivo non alza il piede contiene la risposta del britannico e conquista la prima posizione. La telecamera inquadra il box Ferrari. I Ragazzi in rosso esultano, la manovra è stata stupenda, come Piquet su Senna staranno pensando. Tra loro un uomo con la camicia chiara, aria da Boss, esulta e si lascia trasportare dalla passione e dal tifo. ” Si dai cosi c….” dice con una tipica espressione italiana

E lui? Si è proprio Lui. E’ Maurizio Arrivabene il Grande capo di Philip Morris  in veste sia ufficiale che da tifoso della Ferrari. La sua espressione dell’epoca è un augurio a svolgere il compito assegnato con la dedizione e la passione che la sua professionalità sicuramente incarna. Il nostro flashback nel passato vuole solo dare una pennellata del personaggio, del carattere, del quel qualcosa in più che solo l’amore e il tifo per la Ferrari potrà dare per tornare a essere il punto di riferimento in F1

Alessandro Francese
Alessandro Francese
Appassionato di sport, motori e Alfa Romeo ho sempre cercato di fare dei miei interessi un lavoro. Dalla tesi su Gianni Brera al mio impegno quotidiano in una concessionaria, almeno in parte, credo di esserci riuscito. Questo però è solo l'inizio! "Se una persona non ha più sogni, non ha più alcuna ragione di vivere." Cit. Ayrton Senna
3,669FollowersFollow
1,150SubscribersSubscribe