F1 | Gp Usa: Cambia il format delle qualifiche

30 Ottobre 2014 – Dopo l’assenza annunciata di Caterham e Marussia al gp degli Stati Uniti e la conseguente riduzione di vetture sulla griglia, era inevitabile che il format delle qualifiche subisse delle modifiche.

F1 Grand Prix of USA - PreviewsEbbene si, un primo cambiamento già c’è stato in questo inizio di weekend, dopo il forfait da parte del team Marussia e della Caterham, la FIA ha comunicato ufficialmente dei cambiamenti che verranno apportati al format delle qualifiche.

Con sole 18 monoposto a darsi battaglia, nella Q1, verranno eliminati gli ultimi 4 piloti della classifica, quindi i migliori 14 piloti, accederanno alla Q2. Anche nella Q2, saranno sempre gli ultimi 4 piloti ad essere eliminati, mentre i migliori 10, andranno nella conclusiva Q3 per la conquista della pole position.

Inoltre, nota da ricordare, saranno 17 e non 18 le vetture che parteciperanno alle qualifiche, visto che Sebastian Vettel per la sostituzione della power-unit, la sesta della stagione sarà costretto a partire dalla pit-lane decidendo per tanto di non prender parte alle qualifiche (non avrebbe senso in effetti).

Ricordiamo anche che ad Austin in questo week-end verrà sperimentata la delta-zone; ovvero la percorrenza a velocità molto ridotta nel tratto di pista dove saranno esposte le bandiere gialle.

 


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Alberto Murador

Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".

Lascia un commento