F1 | Caterham, l’odissea continua: scontri in tribunale

23 ottobre 2014 – La crisi Caterham finisce in tribunale. Ad annunciarlo è il management della scuderia malese, tramite un comunicato stampa diffuso sul sito della scuderia nella serata di ieri in cui si lamenta una violazione da parte del gruppo che faceva capo a Tony Fernandes alle proprie obbligazioni, ovverosia a vendere la società. Il nuovo gruppo dirigente, quindi, intende intraprendere le opportune azioni legali per tutelare le proprie ragioni.

La motivazione, secondo quanto si legge nel comunicato, è che i venditori non hanno dato seguito al contratto non lasciando agli acquirenti le azioni ne i poteri per prendere in mano la scuderia. La fase di nomina degli amministratori, avvenuta da parte della Export-Import Bank of Malaysia Berhad (Exim), ha di fatto lasciato inalterato il precedente gruppo dirigente che comprende anche Tony Fernandes, senza permettere quindi ai nuovi proprietari di poterla gestire.

Di seguito riportiamo il comunicato integrale:

caterham-renaultCaterham Enterprises Ltd, Caterham (UK) Ltd, lo Sceicco Mohamed Nasarudin (venditori) e i loro azionisti Tony Fernandes e Datuk Kamarudin Bin Meranun hanno siglato un contratto di compravendita con  Engavest SA (acquirente) riferito a 1Malaysia Racing Team Sdn Bhd/Caterham F1 Team.

Dalla data del contratto, il venditore si è rifiutato di adempiere alle sue obbligazioni legali di trasferire le proprie azioni all’acquirente. L’acquirente è stato lasciato nella non invidiabile posizione di fondare un team senza avere titolo legale sul team che ha acquistato. Questo è in totale contraddizione con le dichiarazioni del venditore in conferenza stampa del 3 ottobre 2014, secondo le quali Fernandes e il suo Caterham Group non avevano più rapporti con il Caterham F1 Team.

Gli amministratori di Caterham Sports Ltd. sono stati nominati per conto della Export-Import Bank of Malaysia Berhad (Exim), un creditore di Fernandes e del Caterham Group. L’acquirente non ha alcun legame con Exim. Caterham Sports Ltd che è stata la società che ha gestito il Caterham F1 Team.

Con sommo dispiacere, la nomina degl amministratori ha avuto effetti devastanti sulle attività del Team di Formula 1. Dalla loro nomina, gli amministratori hanno rilasciato diversi comunicati stampa che sono stati molto dannosi nei confronti del management del Caterham F1 team.

Dopo 3 mesi di attività svolta in buona fede, l’acquirente adesso è obbligato a esplorare tutte le opzioni, compreso il ritiro della propria squadra di management. Gli avvocati hanno ricevuto mandato dall’acquirente di intraprendere tutte le azioni necessarie contro tutte le parti, compreso il signor Fernandes che, come proprietario, porterà avanti l’attività in Formula 1“.

A quanto pare la crisi Caterham è vicina ad un punto di non-ritorno, con la nuova dirigenza che potrebbe presto venir meno per passare la palla di nuovo nelle mani di Fernandes, vecchio proprietario del team, che potrebbe, a sua volta, chiudere bottega in via definitiva entro un breve periodo. Al GP d’Australia 2015 potremmo non vedere più le macchine verdi nello schieramento di partenza.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Cristian Buttazzoni

"Life is about passions. Thank you for sharing mine". (M. Schumacher) Una frase, una scelta di vita. Tutto simboleggiato da un numero, il 27 (rosso, ma non solo)

Lascia un commento