F1 | GP Singapore: a Hamilton la pole, Alonso quinto ma vicino

20 settembre 2014 – Lewis Hamilton conquista la partenza al palo della settima edizione del GP di Singapore sfoggiando un giro al limite che per sette millesimi risulta migliore di quello del suo compagno di squadra. Alonso è in terza fila ma a soli 226 millesimi dalla pole, Raikkonen abortisce l’ultimo tentativo a causa di noie alla power unit. 

alo-singapore-2014Qualifiche suggestive al chiaro delle luci artificiali della modernissima città stato di Singapore. La sessione si svolge alle 15 italiane mentre sul circuito del sudest asiatico sono le 21:00. In Q1 già tutti utilizzano un set di gomme a mescola super-soft, quelle a banda rossa portate dalla Pirelli, per evitare qualsiasi tipo di brutta sorpresa a inizio qualifiche. La differenza tra le due mescole – la super-soft e la soft a banda gialla – è di oltre due secondi. La bella sorpresa della prima fase è della Ferrari, che conquista le prime due posizioni della graduatoria.

Anche nella seconda parte la Ferrari va molto bene, con i piloti che utilizzano sempre le super soft sacrificando forse un po’ qualcosa per la lotta per la Pole. La prima posizione temporanea va a Nico Rosberg ma a differenza del suo compagno di squadra utilizza un set un più di gomme rosse.

La fase finale della qualifica è spettacolare, con la Mercedes che fallisce il primo tentativo con entrambe le vetture e Raikkonen che è costretto a saltare il secondo giro a causa di una importante perdita di potenza della Power Unit Ferrari. La Mercedes non stecca però il secondo tentativo, con Hamilton che si prende la Pole con un giro strepitoso, al limite in ogni curva, e Rosberg al suo fianco distaccato di appena sette millesimi. Seconda fila tutta Red Bull mentre Alonso è quinto ma a soli 226 millesimi dal battistrada.

La griglia di partenza provvisoria del GP di Singapore 2014 :

Pos Pilota Team Q1 Q2 Q3
1 Lewis Hamilton Mercedes 1:46.921 1:46.287 1:45.681
2 Nico Rosberg Mercedes 1:47.244 1:45.825 1:45.688
3 Daniel Ricciardo Red Bull Racing-Renault 1:47.488 1:46.493 1:45.854
4 Sebastian Vettel Red Bull Racing-Renault 1:47.476 1:46.586 1:45.902
5 Fernando Alonso Ferrari 1:46.889 1:46.328 1:45.907
6 Felipe Massa Williams-Mercedes 1:47.615 1:46.472 1:46.000
7 Kimi Räikkönen Ferrari 1:46.685 1:46.359 1:46.170
8 Valtteri Bottas Williams-Mercedes 1:47.196 1:46.622 1:46.187
9 Kevin Magnussen McLaren-Mercedes 1:47.976 1:46.700 1:46.250
10 Daniil Kvyat STR-Renault 1:47.656 1:46.926 1:47.362
11 Jenson Button McLaren-Mercedes 1:47.161 1:46.943
12 Jean-Eric Vergne STR-Renault 1:47.407 1:46.989
13 Nico Hulkenberg Force India-Mercedes 1:47.370 1:47.308
14 Esteban Gutierrez Sauber-Ferrari 1:47.970 1:47.333
15 Sergio Perez Force India-Mercedes 1:48.143 1:47.575
16 Romain Grosjean Lotus-Renault 1:47.862 1:47.812
17 Adrian Sutil Sauber-Ferrari 1:48.324
18 Pastor Maldonado Lotus-Renault 1:49.063
19 Jules Bianchi Marussia-Ferrari 1:49.440
20 Kamui Kobayashi Caterham-Renault 1:50.405
21 Max Chilton Marussia-Ferrari 1:50.473
22 Marcus Ericsson Caterham-Renault 1:52.287


Francesco Svelto

Non un tifoso della F1... ma un appassionato di tutto ciò che è pure-racing a 4 ruote! Nota bene, ho scritto "pure-racing".