F1 | Gp Italia, Red Bull: Ricciardo dà spettacolo, Vettel 6°

Monza, 8 Settembre 2014, Monza – In una pista storicamente non favorevole alla Red Bull, la scuderia austriaca riesce a salvare il salvabile portando a casa un 5° posto con una grandissima gara a suon di sorpassi di Daniel Ricciardo, che chiude ancora una volta davanti a Sebastian Vettel, 6° al traguardo.

Con il sapore della gloriosa vittoria di Spa ancora in bocca, la Red Bull è riuscita a fare un buon risultato anche in una pista che storicamente non li ha visti come favoriti. Dopo la pessima qualifica del sabato, la scuderia di Milton Keynes, grazie ad 1601186_789100191126322_1484584524646089789_nuna grande partenza di Vettel e ad una gara spettacolare, fatta di sorpassi fenomenali, di Daniel Ricciardo. L’australiano ha dato spettacolo con dei sorpassi da antologia, come quelli operati al messicano Perèz e al suo compagno di squadra, Sebastian Vettel.

Le sue manovre hanno acceso il pubblico brianzolo, e, anche se non ha vinto, l’australiano è stato lodato e ha ricevuto diverse note di merito dal mondo della Formula 1.  Lo stesso Ricciardo si è detto soddisfatto del risultato odierno:

Oggi è stata una gara divertente. Non avevo previsto una partenza così, ma abbiamo recuperato bene e sono riuscito a mantenere il sangue freddo. Anche con una partenza migliore non avrei potuto fare meglio di un quinto posto. Abbiamo pensato che le Mercedes sarebbero scappate e sarebbe stato noioso, quindi ho pensato di rendere più divertente la corsa.  La gara si è animata nel finale e i sorpassi che ho fatto mi facevano sorridere finché guidavo.

Se da una parte Ricciardo ha vissuto una gara entusiasmante a suon di sorpassi, per Sebastian Vettel invece è stata una gara si soddisfacente dal punto di vista della classifica, ma non dal punto di vista morale.

Il 4 volte campione del mondo è stato ancora una volta succube della straripante forza del compagno di squadra, sempre più leader del team. L’amarezza del risultato la si capisce anche dalle parole del post gara del t10631240_759295784116913_8174675979313821971_oedesco

E’ frustrante, io amo quello che faccio ma sono qui per vincere e quindi non posso essere felice di arrivare quarto, quinto o sesto anche se sono questi purtroppo i risultati che possiamo avere visto il grande divario che c’è tra noi e le Mercedes. Dobbiamo continuare a lavorare duramente e sono sicuro che così riusciremo a colmare il gap. Tutto sommato il risultato di oggi è il massimo che potevamo fare qui in termine di punti


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...