F1 | Alonso, l’inghippo nelle garanzie tecniche

23 settembre 2014 – Fernando Alonso avrebbe chiesto alla Ferrari garanzie tecniche immediate per lottare per il titolo mondiale nel 2015. Ma la risposta sarebbe stata un secco “no”. 

Dopo gli importanti dettagli arrivati nella giornata di ieri (approfondimenti qui), è ancora la Gazzetta dello Sport a fornire ulteriori aspetti sulla “battaglia diplomatica” in atto tra Fernando Alonso e la Ferrari. Le parti trattano per il rinnovo dello spagnolo ma soprattutto per la sua permanenza per l’anno prossimo, ad oggi seriamente in bilico.

I dettagli sopraggiunti oggi parlano di un’altro paio di condizioni dettate dall’asturiano. La prima, e più importante, riguarderebbe precise e consistenti garanzie tecniche già per il 2015, anno in cui desidera tornare a vincere, o perlomeno a lottare, per il titolo mondiale. Questa richiesta si tradurrebbe nell’immediato acquisto di tecnici ed ingegneri da lui segnalati a Marco Mattiacci.

La seconda condizione dettata, invece, sarebbe relativa ad una clausola d’uscita che permetterebbe lo spagnolo di svincolarsi dalla Ferrari addirittura a stagione in atto, qualora il progetto della nuova vettura si rivelasse nuovamente sbagliato. Questa sarebbe una tipologia di clausola del tutto nuova, che nel contratto attualmente in essere non è prevista.

Lamattiacci_ger scuderia di Maranello, dal canto suo, ha più volte sottolineato la nascita già avvenuta di un progetto su scala più lunga, basata almeno su tre anni di programmazione. Fu lo stesso Marco Mattiacci a spiegarne i dettagli qualche settimana fa (approfondimenti qui). Ecco quindi che comincia a delinearsi uno scenario in cui le parti sembrano sempre più lontane dal raggiungere un accordo: i progetti e le filosofie Ferrari introdotte da Mattiacci e Marchionne sembrano scontrarsi sempre più con la fretta e la veemenza di un 33 che vuole vincere subito.

 


Francesco Svelto

Non un tifoso della F1... ma un appassionato di tutto ciò che è pure-racing a 4 ruote! Nota bene, ho scritto "pure-racing".