F1 | GP Belgio, Libere 2: Hamilton detta il ritmo, Alonso 3°

Spa Francorchamps, 22 agosto 2014 – Lewis Hamilton ottiene la miglior prestazione della giornata precedendo di ben sei decimi Nico Rosberg. Terza posizione, invece, per la Ferrari di Fernando Alonso apparso molto a suo agio sul circuito belga. In ripresa la Williams con Massa e Bottas in quarta e sesta posizione.

Sul lungo circuito di Spa Francorchamps continuano a dominare le due Frecce D’Argento. Dopo aver ottenuto la miglior prestazione in mattinata, la Mercedes si ripete anche nella seconda sessione di prove libere andando a monopolizzare l’intera prima fila, questa volta però con Lewis Hamilton davanti a Nico Rosberg per ben sei decimi.

mercedes_malesia_3Come ormai da inizio campionato la W05 si conferma la monoposto più bilanciata della griglia tanto da infliggere distacchi consistenti ai suoi avversari. Tuttavia, come già visto in mattinata, anche nel pomeriggio la Ferrari di Fernando Alonso è stata l’unica vettura ad avvicinarsi alle prestazioni delle Mercedes. Con una F14T rivista, lo spagnolo è riuscito a segnare 1’49”930 che gli è valso un ottimo terzo tempo a solo un decimo dalla W05 di Nico Rosberg. Sebbene sul giro secco la Rossa di Maranello si sia dimostrata competitiva, non si può dire lo stesso sul passo gara, apparso molto lento nei confronti di Mercedes e Williams.

Scorrendo la classifica, in quarta posizione a un secondo dall’anglo-caraibico, troviamo la Williams di Felipe Massa, apparsa molto più competitiva nel pomeriggio. Infatti, dopo diverse prove di set-up, la FW36 sembra aver trovato il giusto compromesso tanto da essere competitiva sia sul giro singolo che sul passo gara, a volte addirittura più veloce dei due Mercedes. A confermare l’ottimo stato di forma del team è anche il sesto tempo di Bottas, a 1”5 dal leader.

Venerdì positivo per la McLaren di nuovo nella top ten con entrambi i piloti. Infatti al termine della seconda sessione di libere Jenson Button e Kevin Magnussen hanno chiuso rispettivamente in quinta e nona posizione. Bene anche la Toro Rosso con Daniil Kvyat che è riuscito a portare la sua vettura in settima posizione precedendo di due decimi Daniel Ricciardo.

Continuano le difficoltà invece in casa Red Bull, con entrambi i piloti lontani dai big. Il vincitore del Gran Premio di Ungheria non è andato oltre all’ottava posizione mentre più sfortunato è stato Sebastian Vettel che non è riuscito nemmeno a far segnare un crono per un problema avuto sulla sua RB10.

I TEMPI DELLA SECONDA SESSIONE DI PROVE LIBERE

1 LC Hamilton (GBR) Mercedes 1’49.189
2 N Rosberg (GER) Mercedes 1’49.793
3 F Alonso (ESP) Ferrari 1’49.930
4 F Massa (BRA) Williams 1’50.327
5 J Button (GBR) McLaren 1’50.659
6 V Bottas (FIN) Williams 1’50.677
7 D Kvyat (RUS) Toro Rosso 1’50.725
8 D Ricciardo (AUS) Red Bull 1’50.977
9 K Magnussen (DEN) McLaren 1’51.074
10 N Hülkenberg (GER) Force India 1’51.077
11 JE Vergne (FRA) Toro Rosso 1’51.383
12 A Sutil (GER) Sauber 1’51.450
13 S Perez (MEX) Force India 1’51.573
14 R Grosjean (FRA) Lotus 1’52.196
15 KM Räikkönen (FIN) Ferrari 1’52.234
16 J Bianchi (FRA) Marussia 1’52.776
17 E Gutiérrez (MEX) Sauber 1’53.955
18 M Chilton (GBR) Marussia 1’54.040
19 M Ericsson (SWE) Caterham 1’54.050
20 A Lotterer (GER) Caterham 1’54.093
21 P Maldonado (VEN) Lotus
22 S Vettel (GER) Red Bull

Seguici su Facebook


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...