F1|Gp Gran Bretagna – Ferrari nel buio, 10° fila

Silverstone, 5 luglio 2014 – Buio totale in casa Ferrari, errore di valutazione e sfortuna, condannano le Rosse in penultima fila. Fernando Alonso scatterà dalla 19esima posizione, Kimi Raikkonen dalla 20esima, weekend tutto in salita.

Nelle qualifiche forse più spettacolari del mondiale con un meteo pazzo e colpi di scena continui, svetta ancora una volta Nico Rosberg che porta  casa l’ennesima pole. Sorprendono Vettel, Button e Hulkenberg rispettivamente in seconda, terza e quarta posizione grazie all’ultimo settore della pista inglese incredibilmente asciutto rispetto ai primi due. Delusione per Lewis Hamilton troppo frettoloso nel rientrare e rilegato alla sesta piazza.

Disastro totale invece per la Ferrari che può solo guardare dal box lo spettacolo della Q3. Commentare la prestazione di Alonso e Raikkonen  risulta difficile o quasi impossibile poiché la qualifica, di fatto, non c’è mai stata. Dopo quattro anni dall’ultima volta (Gp Malesia 2010), la Rossa non passa il taglio e rimane clamorosamente fuori dalla Q2, un risultato frutto della errata valutazione da parte del muretto sulla decisione di mandare in pista i due piloti troppo tardi rispetto al resto del gruppo. Fernando Alonso, nel corso dell’ultimo giro buono per passare il taglio, va largo e finisce quasi in testacoda alla Brooklands, colpa della pioggia che aveva ripreso a cadere proprio quando lo spagnolo era in pista con le slick. Troppo tardi per Fernando, pochi secondi restanti che non consentono di tentare un secondo giro cronometrato.
Stessa sfortunata sorte per Kimi Raikkonen che incontrerà la pioggia nella seconda parte del giro. Il risultato è disastroso, diciannovesimo e ventesimo tempo valevoli per la decima fila dello schieramento.

Le parole dei due ferraristi a fine sessione:

Alonso2014Fernando Alonso: Quando le cose vanno bene, la squadra va elogiata; se le cose non vanno come ci si aspetta, come oggi, il weekend si fa ancora più duro. Si può parlare di errori del team, ma anche io non avrei potuto prevedere il ritorno della pioggia. Diciannovesimo e ventesimo non è il risultato che ci saremmo aspettati, chiaramente. Domani dobbiamo fare un bella rimonta, dobbiamo lottare per guadagnare posizioni, anche se il tempo dovesse rimanere così. Cercheremo di recuperare. Se fossimo riusciti a qualificarci come al solito intorno al settimo posto, avremmo lottato per i punti; anche così l’obiettivo rimane lo stesso, la realtà è questa, in Austria abbiamo fatto la gara migliore della stagione ma siamo arrivati quinti.”

TEST PRE-CAMPIONATO F1/2014 BAHRAIN 27/02-02/03/2014Kimi Raikkonen: “Ha ricominciato a piovere mentre stavo affrontando la seconda parte del giro, e con le slick non avevamo nessuna possibilità di qualificarci. è andata così, non possiamo farci nulla”.

Lottare per qualche punto sempre ormai lo standard di questa Ferrari troppo deludente per essere quella della riscossa tanto attesa, oltre alla vettura per nulla competitiva, almeno non per ora, ci si mettono anche gli errori al muretto che sembravo essersi ridotti dagli ultimi tempi, oggi si sono ripresentati creando il caos. Quella di domani sarà una gara tutto in salita su un pista dove non è facile sorpassare e con una condizione climatica che potrebbe variare in pochissimo tempo. I due ferraristi lotteranno per rientrare almeno nella zona punti, obiettivo primario.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento