F1 | Tecnica: Gli aggiornamenti del GP Germania

17 luglio 2014 – Non molte le novità nei box del GP di Germania. La Ferrari ripropone ancora una volta una doppia versione dell’ala anteriore della sua F14T, la Mercedes conferma il Monkey-seat utilizzato finora, scartando quello provato nei test di Silverstone e la Force India porta il nuovo cofano rastremato e con la vela allungata. Infine l’intercooler della Williams con la sua disposizione nelle fiancate.

Ferrari – Ancora una volta i tecnici Ferrari portano una doppia versione di ala anteriore. La prima, quella utilizzata solitamente nelle sessioni ufficiali, dotata di due slot di soffiaggio sul main-plane ed una curvatura maggiore del bordo d’attacco alare.

11

La seconda, mai utilizata nelle sessioni ufficiali, con uno slot in meno ed un andamento più lineare del bordo del main-plane.

2222222_

Probabili ancora una volta test comparativi delle due versioni di ala durante le prove libere di domani.

Mercedes – La mercedes invece dopo aver provato una versione semplificata di Monkey-seat durante i test di Silverstone, che a nostro avviso era solo un monkey per effettuare test sul flusso posteriore in Germania porta nuovamente il profilo posteriore utilizzato nelle ultime gare del mondiale.

Sotto la versione utilizzata a Silverstone durante i test collettivi, più in basso la versione utilizzata negli ultimi GP.

BsA3CGOIAAAM-3B

Monkey_Seat

Una versione di Monkey-seat decisamente più complessa rispetto a quella dei test, in cui l’aletta sopra il terminale di scarico risulta “scatolata” dai profili laterali e da quello superiore. Questo dovrebbe velocizzare i flussi d’aria in quella zona ricreando l’effetto di un profilo intubato.

Force India – La squadra indiana invece sembra intenzionata a riproporre il cofano rastremato utilizzato nei test inglesi. Il cofano oltre ad avere un andamento più ristretto presenta una grossa vela sul dorso. Due modifiche che vanno a tutto beneficio dei flussi aerodinamici nella zona posteriore della vettura.

Williams – Vi segnaliamo poi l’ottima animazione di Fabiano Vandone per la Gazzetta dello Sport dove viene mostrato il posizionamento dell’intercooler sulla FW36. Qualcuno aveva ipotizzato, infatti, che questo fosse posizionato, come nel caso della Mercedes W05 all’interno del telaio vettura, ma da un attenta osservazione delle fiancate è evidente come questo elemento sia posizionato nella fiancata sinistra.




1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Antonio Granato

F1 Freelance Technical Analyst - AME-Aircraft Maintenance Engineer - Ideatore e Coordinatore di F1sport.it - Ideatore e radio-conduttore di #PitTalk - Blogger ilfattoquotidiano.it - collaboratore di Autosprint Twitter: @antoniogranato

Lascia un commento