F1 | Ferrari: il quarto posto non basta, Alonso può mollare

22 luglio 2014 – Una clamorosa indiscrezione sta girando in queste ore: il contratto tra la Ferrari e lo spagnolo sarebbe vincolato dalle prestazioni della rossa e l’attuale posizione in classifica costruttori permetterebbe ad Alonso di lasciare il team a fine stagione .

La notizia, che gelerebbe il cuore di tanti tifosi della Ferrari sparsi per il mondo, arriva dal settimanale italiano Autosprint: Fernando Alonso e la Ferrari sarebbero legati da un contratto legato alle prestazioni della rossa ed ai suoi risultati. Il pilota di Oviedo, infatti, sarebbe libero di concludere in anticipo il rapporto col team di Maranello senza dover ricorrere a vie legali qualora la Ferrari non riuscisse a raggiunge il podio nel mondiale marche.

Il contratto attualmente in essere tra Fernando Alonso ed il team italiano scade alla fine del prossimo anno. La Ferrari ha iniziato, in questo periodo, le trattative per un eventuale prolungamento (si parla della proposta di un nuovo accordo valido fino al 2017 con opzione per i successivi due anni).

pit_top_ferrariLa situazione di Alonso è chiara. Lo spagnolo sta tirando fuori molto più del 100% dalla sua F14T, conquistando, ad ogni appuntamento iridato, posizioni più che dignitose per quello che è il potenziale di una vettura nata con tanti problemi di difficile soluzione. A dire il vero, non è certo il primo anno in cui Alonso riesce a tenere a galla la Ferrari; in questo quinquennio di rapporto Alonso-Ferrari, le monoposto uscite dalla factory di Maranello hanno accusato quasi sempre problemi di diversa natura. Nonostante ciò, però, Fernando è arrivato addirittura a sfiorare il titolo mondiale in ben due occasioni (2010 e 2012). A 33 anni, però, senza aver raccolto tutto quanto si fosse prefissato, lo spagnolo potrebbe decidere di sondare il terreno per cogliere quella che, probabilmente, potrebbe essere l’ultima occasione di un contratto di altissimo livello con un team di prim’ordine del mondiale.

Ma c’è di più: stando a quanto riportato da fonti di Stoccarda, sembra che Fernando Alonso e la Mercedes siano entrati già in contatto. Lo scopo dello spagnolo sarebbe stato quello di saggiare la situazione attuale del team gestito dal duo Wolff-Lauda e capire se ci fosse la possibilità di un accordo futuro. Con Rosberg che ha rinnovato proprio la scorsa settimana ma con Hamilton in scadenza di contratto nel 2015 (e con qualche malessere di troppo legato a situazioni interne alla Mercedes), l’ipotesi potrebbe essere più che reale.

 


Francesco Svelto

Non un tifoso della F1... ma un appassionato di tutto ciò che è pure-racing a 4 ruote! Nota bene, ho scritto "pure-racing".